L’Ajax rischia di salutare la corsa al titolo con un ko che nessuno si sarebbe mai aspettato: ad Almelo, i ragazzi di Ten Hag, vengono sconfitti per 1-0 dando seguito ad un 2019 non esaltante. Dopo la pesante debacle nel Klassieker, giunge un altro scivolone proprio con la sfida di Champions alle porte: gli ajacidi, distratti dal Real Madrid, vengono puniti dall’unico tiro pericoloso dei bianconeri che riabbracciano il successo dopo 3 gare a secco di punti. L’Heracles strizza l’occhio al Psv, ospite di un Utrecht in crisi e che non vince da quattro incontri consecutivi.

L’HERACLES RISORGE E AFFOSSA L’AJAX: IL PSV HA LA POSSIBILITÀ DI ALLUNGARE

L’Ajax continua ad essere altalenante e, dopo aver rifilato 6 reti al Venlo, crolla in casa dell’Heracles cedendo il passo per 1-0. Adesso Ten Hag trema, pensando ad un Psv che ha l’occasione di tentare la fuga e portarsi a +8, battendo un Utrecht in crisi nera. La Champions ha distratto il club capitolino che non ha saputo reagire alle difficoltà e che si è ritrovato sotto di una marcatura per distrazione e troppa superficialità.

Il tecnico non snobba l’appuntamento al Polman Stadion e schiera il miglior 4-3-3 a disposizione preferendo Huntelaar a Dolberg: nessuna pre tattica in vista della sfida contro il Real Madrid, vincente nel derby contro l’Atletico di Simeone per 3-1. I padroni di casa partono forti e dopo appena 7 minuti falliscono un rigore per un fallo di Blind, intento a rimediare ad un passaggio scriteriato di F. de Jong. Onana intuisce e, probabilmente, sfiora di quel poco che basta per mandare la palla sul palo: peccato che l’estremo difensore, 10 minuti dopo, sbagli clamorosamente servendo Osman che deposita a porta vuota l’1-0. Il vantaggio sveglia dal sonno e dal torpore gli ospiti che provano a rimediare ai due grandissimi errori di distrazione: peccato che il forcing sia sterile e le conclusioni poco precise.

Al triplice fischio sono i bianconeri ad esultare grazie a 20 minuti di blackout dell’Ajax sfuttati egreggiamente: i padroni di casa ritrovano la vittoria dopo 3 ko consecutivi e tentano di rimanere aggrappati al treno per i playoff Europa League, obiettivo che stava saltando dopo il crollo di prestazioni avuto nel finale del girone d’andata. Tutto diverso per i biancorossi che continuano a vivere un 2019 da incubo: un pari, 2 sconfitte e una sola vittoria che ha portato, i ragazzi della capitale, a perdere terreno dal Psv, perfetto come nella prima parte di stagione. La difesa continua a preccupare con la terza gara a porta battuta, con Onana vero e grande colpevole contro l’Heracles. I biancorossi hanno provato a reagire, ma la testa era già troppo concentrata alla difficile gara di Champions: tanti passaggi sbagliati, attenzione bassa e poca voglia di lottare. Servirà un atteggiamento diverso contro il Real e Ten Hag sarà chiamato alla difficile impresa di caricare al massimo un ambiente che potrebbe vedere svanire il sogno di conquistare il titolo.