“La difesa migliore è quella che non fa capire dove attaccare”: frase di Sun Tzu tratta dal libro “L’arte della guerra”. Una citazione che si sposa alla perfezione con la filosofia del calcio dove, per ottenere dei risultati, è fondamentale difendere piuttosto che attaccare. Sono tanti gli esempi a sostegno di questa tesi: in Ligue 1, in Bundesliga e in Serie A comandano tutte squadre con il miglior reparto difensivo (l’unica eccezione si trova in Premier League dove la capolista, il Manchester City, ha subito una rete in più dello United). In Liga? Il massimo campionato spagnolo è dominato da Barcellona e Atletico Madrid che si stanno lottando il titolo grazie a le difese (11 i goal subiti dai Blaugrana, solo 9 quelli incassati dai Colchoneros). Un dato importante che fa capire come i difensori possano essere più decisivi degli attaccanti.

Barcellona-Atletico Madrid: difese a confronto

Barcellona ed Atletico Madrid: due filosofie di calcio completamente diverse. Da una parte il bel gioco unito alla concretezza; dall’altra la praticità. Andiamo a vedere come questi due club siano agli opposti per quanto concerne la difesa.

Barcellona: quando la difesa parte dall’attacco

Fare goal al Barcellona è praticamente impossibile e non solo per i meriti di ter Stegen (sempre pronto quando viene chiamato in causa) ma soprattutto perché gli avversari non hanno quasi mai la possibilità di avvicinarsi alla porta Blaugrana; i ragazzi di Valverde, infatti, si difendono attaccando e non è un caso che la percentuale di possesso palla a partita sia del 75%. Un dato emblematico che fa capire come il Barcellona non scelga il reparto come metodo di difesa ma si basi piuttosto su una semplice equazione: se la palla la tengo io gli avversari non possono attaccarmi.

Atletico Madrid: non passa lo straniero

L’Atletico Madrid difende in una maniera completamente diversa rispetto al Barcellona; gli uomini di Simeone una volta trovato il vantaggio chiudono tutti gli spazi e per gli avversari diventa difficile trovare la via della rete. Per attuare al meglio questo sistema serve un grande equilibrio e compattezza tra i reparti: caratteristiche che i Colchoneros hanno trovato grazie al lavoro del proprio allenatore.

Barcellona o Altletico Madrid: quale sarà la difesa vincente alla fine della stagione? Per scoprirlo dobbiamo goderci la Liga fino all’ultima giornata.