Questa sera all’Ernst Happel Stadion di Vienna andrà in scena la sfida tra Austria e Galles, incontro valido per il girone D delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Così come per Italia-Spagna, la sfida tra le due compagini sembra già decisiva ai fini della classifica: Austria e Galles sono le due favorite del girone, ed entrambe hanno vinto la prima giornata battendo rispettivamente Georgia (2-1) e Moldavia (4-0).

Prendere tre punti oggi è fondamentale, ma, a differenza di Italia e Spagna, le due formazioni che si incontreranno a Vienna si possono definire “astri nascenti” del calcio europeo. Sono le selezioni maggiormente in crescita negli ultimi anni, ma che vengono da un Europeo opposto: il Galles è riuscito a raggiungere le semifinali sulla spinta di un forte collettivo, guidato dai leader Bale e Ramsey, mentre l’Austria ha deluso tutti salutando la competizione già alla fase a gironi.

Il riscatto per gli austriaci passa dalle qualificazioni ai Mondiali, competizione dove manca da Francia 1998, quando uscì di scena al primo turno. L’obiettivo sembra tutt’altro che impossibile per gli uomini di Koller e, in caso di mancato arrivo al primo posto, c’è sempre la “lotteria” dei play off.

Ancor più lontano, invece, è il “ricordo mondiale” del Galles che non si qualifica alla competizione dal Mondiale ’58, unico precedente dove arrivò ai quarti di finale. La squadra di Coleman ha tutto a disposizione per far bene e questa sera opporrà Robson Kanu e Bale alla coppia austriaca Janko-Arnautovic. A Vienna è spettacolo garantito.