Era la partita che tutti i tifosi del Barcellona speravano di vedere. Non una volta, ma sempre, una volta ufficializzato l’arrivo di Griezmann. Lui con Messi e Suárez, tutti a segno per una vittoria che ridà al Barcellona il suo status. Un primo posto probabilmente passeggero visto che bisogna aspettare la partita del Real a Mallorca, ma comunque ben augurante in vista dei prossimi impegni tra Liga e Champions.

Segnano tutti e lo fanno in maniera meravigliosa. Perché oltre al nome nel tabellino vanno segnalate anche le giocate, in azioni splendide come quelle del secondo e terzo gol che hanno visto coinvolti direttamente tutti e tre. Cambia solo l’ordine delle cose, ma non la sostanza: Suárez per Griezmann per Messi, Griezmann per Messi per Suárez. Barcellona in porta con tutto il pallone, esaltazione di un gioco che ha costretto l’Eibar più volte a rincorrere l’attacco blaugrana.

Un tridente spettacolare, o forse qualcosa in più. Perché sul piano tattico la squadra di Valverde ha dimostrato di avere diverse varianti, che modificano il 4-3-3 iniziale o in un 4-4-2 con De Jong e Griezmann larghi, o in un 4-3-1-2 con a rotazione uno tra Griezmann e Messi che viene a prendersi la palla più dietro per verticalizzare verso gli altri due.

Le prime tracce di un Barcellona innovativo, differente rispetto a quello degli scorsi anni, per quanto queste soluzioni si siano già viste in passato con situazioni analoghe. Solo che con Griezmann in squadra ancora non c’era stata questo tipo di prestazione, che in un periodo di ricerca della perfezione è qualcosa di estremamente necessario. L’Eibar ha potuto solamente guardare, ha incassato il 3-0 in casa senza potersi opporre e adesso dovrà fare un campionato di pazienza per evitare di ritrovarsi a lottare per la salvezza.

Ma non sono loro ad aver dato un messaggio alla Liga, anzi. Il Barcellona si è presentato seriamente, mostrando le sue armi migliori. Per un testa a testa col Real che sarà sì spostato nel calendario, ma non nella costanza della stagione.

Segui Footbola anche sulla nostra pagina Facebook.