La Bundesliga, al rientro dallo stop per le nazionali, presenta un palinsesto molto interessante: il derby Colonia-Borussia Monchengladbach, Dortmund-Leverkusen ma soprattutto Lipsia-Bayern Monaco. Alla Red Bull Arena va in scena un match che può dirci molte cose sulla stagione di Bundesliga. I ragazzi di Nagelsmann arrivano a questo appuntamento da primi in classifica e con la voglia di giocarsela ad armi pari con i campioni in carica; Lewandowski  e compagni cercano i tre punti per salire al comando della Bundesliga. Per il Lipsia è una prova di maturità, per il Bayern l’ennesima conferma.

Lipsia, prova di maturità

Primo posto in classifica, un Werner on fire con cinque reti in tre giornate e il nuovo arrivato Schick pronto a rilanciarsi dopo il difficile biennio vissuto a Roma. Ecco come si presenta il Lipsia alla super sfida di domani sera contro il Bayern Monaco. Prova di maturità importante per una squadra che, da quando è salita in Bundesliga ha avuto un rendimento di tutto rispetto collezionando un secondo, un sesto ed un terzo posto. L’unico modo per migliorarsi ulteriormente è vincere il Meisterschale. Può essere questo l’anno buono? Difficile dirlo anche perché la stagione, con l’impegno europeo, sarà lunga e faticosa; non perdere con il Bayern, però, garantirebbe una spinta psicologica importante. Nagelsmann e il suo Lipsia sono pronti. Non ci resta che aspettare il verdetto del campo.

Bayern Monaco, riprendere il comando

Il sei a uno rifilato al Mainz ci ha restituito il Bayern che tutti conosciamo; quella splendida macchina da goal capace di vincere senza problemi contro ogni avversario. I bavaresi, nei primi centottanta minuti, erano stati Lewandoski dipendenti (l’attaccante è a quota sei goal dopo tre partite); al polacco serviva un maggior supporto e contro il Mainz è stato decisamente accontentato. Merito soprattutto di un Perisic ritrovato; l’esterno croato potrebbe essere l’arma in più anche contro il Lipsia visto la sua capacità di inserimento e, contro una difesa schierata come quella dei Roten Bullen, è la classifica carta che fa saltare il banco. Vincere per riprendere il comando della classifica: il Bayern vuole tornare alla normalità.

Werner vs Lewandowski: bomber a confronto

Cinque goal stagionali il primo, sette il secondo. Werner e Lewandowski, dopo aver faticato con le rispettive nazionali, sono pronti a trascinare Lipsia e Bayern. Due attaccanti molto diversi ma estremamente efficaci (il prossimo anno potremmo anche vederli insieme) all’interno del loro regno, l’area di rigore. Hanno iniziato l’anno con il piede sull’acceleratore e domani saranno faccia a faccia.