Diego Costa è infortunato, Morata gioca in Inghilterra, Rodrigo non riesce ancora a replicare le gesta dell’anno scorso. I bomber spagnoli della Liga vanno dunque ricercati in profili più bassi, tra rivelazioni di quest’anno e grandi realtà troppo sottovalutate.

Il calciatore spagnolo con più gol in questa Liga è Iago Aspas: già capocannoniere nazionale dello scorso anno, il galiziano sta continuando a segnare reti su reti, nonostante l’impatto emotivo del rigore sbagliato al Mondiale che è costato alla Spagna l’eliminazione dalla Russia. Sono 8 i gol totali fin qui, cifra non sufficiente per battere Suárez, attualmente a 9, ma utile per farlo diventare il miglior marcatore della storia del Celta in Liga.

Dietro a lui ecco la prima grande sorpresa: Roger Martí. Lo scorso campionato ne aveva realizzati 3 in totale, adesso è già a 6, merito di un fisico che sembra aver fatto pace con gli infortuni e che può aver riconsegnato al Levante, una delle sorprese di questo avvio, il capocannoniere dell’anno di Segunda.

Assieme a lui a quota 6 c’è Borja Iglesias, il più scatenato dei bomber spagnoli. Momento strepitoso per lui con 4 gol nelle ultime 3, trascinatore offensivo di un Espanyol che va fortissimo e che per ora è la più diretta inseguitrice del Barcellona.  Dopo l’anno da capocannoniere in Segunda con il Saragozza si sta consacrando in liga con l’Espanyol, senza far rimpiangere quel Gerard Moreno, suo ex compagno di squadra, che lontano da Barcellona sta avendo qualche difficoltà a replicare i numeri della passata stagione.

E l’altro spagnolo che sta andando forte è Sarabia. 5 gol per l’ex Getafe, riciclato da Machín nella posizione di mezzala, dove sta incredibilmente trovando continuità realizzativa, paradossalmente in gol con più frequenza rispetto a quando giocava a ridosso delle punte. per il mancino cresciuto nel Real numeri importanti che gli danno una dimensione internazionale che ha cercato a lungo.