Nei match iniziati alle 19.30, valevoli per il ritorno degli ottavi di finale di Copa del Rey, l’Alavés vince 2-0 senza troppi affanni contro il Formentera strappando il pass per i quarti, a segno il giovanissimo Demirovic (classe ’98). Dopo la vittoria dell’andata per 1-0, il Leganés perde 2-1 in casa del Villarreal riuscendo però a trovare il passaggio del turno, colpaccio degli uomini di Abelardo Fernández Antuña che eliminano una squadra sulla carta superiore.

ALAVÉS – FORMENTERA 2-0

Tutto secondo copione per l’Alavés che, dopo il successo esterno per 3-1 nel match di andata, batte 2-0 tra le mura amiche il Formentera strappando il pass per i quarti di finale di Copa del Rey. Questa qualificazione rappresenta un grande motivo di orgoglio per una squadra che in Liga sta trovando parecchie difficoltà, il distacco dalla prima posizione che varrebbe la salvezza è però solamente di un punto e questa vittoria potrebbe essere una spinta decisiva nella stagione dei bianco blu. A segno nel match di questa sera è andato un giovanissimo talento che ha trovato il suo terzo gol in questa Copa del Rey, parliamo di Ermedin Demirovic. L’attaccante bosniaco, dopo la doppietta dell’andata, ha trovato ancora la via della rete candidandosi fortemente per giocare qualche minuto anche nella Liga. I soli 13 gol segnati nelle prime 18 partite di campionato dall’Alavés rappresentano una speranza per Demirovic che potrebbe finalmente aver convinto Abelardo Fernández Antuña a puntare su di lui.

VILLARREAL – LEGANÉS 2-1

Nonostante la sconfitta per 2-1 il Leganés strappa il pass per i quarti di finale dopo una partita combattutissima giocata contro un Villarreal mai domo e in grado, almeno, di rimontare lo 0-1 firmato El Zhar. I ragazzi di Calleja hanno infatti trovato prima il pareggio con Raba e poi il gol del vantaggio ad un minuto dalla fine grazie al gol di Cheryshev. Il pareggio casalingo in campionato contro il Depor, squadra in lotta per la salvezza, aveva fatto scattare qualche campanello d’allarme per il submarino amarillo che sembrava uscito dalla fase più difficile della sua Liga con due vittorie consecutive. Questa sera il Villarreal ha confermato quei campanelli d’allarme e la mancata qualificazione potrebbe tradursi negativamente anche in campionato dove Bacca e compagni sono stati avvicinati da molte inseguitrici al sesto posto nelle ultime giornate. Il Leganés, nono in classifica e autore fino ad ora di una Liga molto positiva, aggiunge alla sua grande stagione anche il raggiungimento dei quarti di finale di Copa del Rey, un traguardo storico visto che non era mai stato raggiunto dalla società di Madrid. I ragazzi di Garitano sono solamente a 4 punti proprio dal Villarreal che occupa la sesta posizione mentre il vantaggio nei confronti dell’Alavés terzultimo ammonta a 9 punti.