Secondo giorno di Coppa d’Austria, come sempre ricco di spettacolo e di gol. Sono impegnate cinque squadre di Bundesliga, Admira Wacker, Lask Linz, Mattersburg, Red Bull Salisburgo e Wolfsberger, mentre per la Erste Liga scenderanno in campo Austria Lustenau, Ried e Wattens.

La grande attesa della giornata era rivolta ai Campioni in carica del Red Bull Salisburgo che dovevano viaggiare verso il sud della Stiria nel paese di Deutschlandsberg, a pochi chilometri dalla Slovenia. E l’attesa per l’arrivo dello squadrone biancorosso è tanta e i ragazzi di Grubisic vogliono provare a non sfigurare. Dopo un buon inizio, i gialloblu stiriani si sciolgono come neve al sole dopo lo 0-1 di Stangl al minuto 34, bissato solo tre primi dopo dal rigore di Hwang. La partita precipita definitivamente al 40′, quando Wotolen riceve il secondo giallo e per il Deutschlandsberger è notte fonda. Il giapponese Minamino verso a pochi attimi dalla fine del primo tempo fa 0-3 e nella ripresa si divertono Berisha e Gulbrandsen con una doppietta a testa e portano i Red Bull in carrozza al Secondo Turno con un sontuoso 0-7. Dopo lo 0-3 in terra maltese con l’Hibernians in Champions, la squadra di Salisburgo dimostra di essere fin da subito in forma smagliante

Vittoria in scioltezza anche per i biancoverdi del Mattersburg che si sbarazzano del Pinzgau Saalfelden con un netto 1-6, sugli scudi Maierhofer con una doppietta. Continua il 2017 d’oro per la piccola squadra della Burgenland che si appresta a disputare il suo terzo campionato consecutivo in Bundes.
Cammino difficoltoso, ma comunque vincente, invece per le restanti tre compagine della prima divisione. L’Admira si impone per 1-3 sul Lendorf con una doppietta di Spiridonovic, dopo aver chiuso sull’1-1 il primo tempo grazie al pari di Morgenstern. Il Lask Linz si aggrappa a Michorl con un gol nel finale per sbloccare il risultato e avere la meglio sul piccolo Kitzbuehel. Brividi anche per il Wolfsberger che va in svantaggio contro il Mannsdorf grazie a Panic, ma ribalta il risultato con Ouedraogo e Nutz per il definitivo 1-2.

Per le squadre di Erste Liga ci sono tre andamenti totalmente opposti. Il neoretrocesso Ried, con ambizioni di immediato ritorno in Bundes, asfalta per 0-4 il Wiener con un gran secondo tempo. L’Austria Lustenau, la cui città è confinante con la Svizzera, attraversa l’intera Nazione per andare a Stripfing, al confine con la Slovacchia, e portare a casa un sofferto 0-1 firmato Drazan. E invece per il Wattens, che tanto aveva impressionato contro Red Bull Salisburgo e Inter, arriva la più sonora delle batoste contro il Bad Gleichenberg che, dopo aver tenuto bene per 1-1 il primo tempo, si scatena nella ripresa e in tredici minuti, dal 66′ al 79′, segna per ben quattro volte e spicca la tripletta di Wendler che fa affondare la barca biancoverde tirolese sotto i colpi di un umiliante 5-1.

Domani si ricomincia e sarà il turno di due grandi del calcio austriaco: Rapid Vienna e Sturm Graz.

Risultati sabato 15 luglio 2017:
Deutschlandsberger-Red Bull Salisburgo 0-7
Kitzbuehel-Lask Linz 0-1
Lendorf-Admira Wacker 1-3
Pinzgau Saalfelden-Mattersburg 1-6
Stripfing-Austria Lustenau 0-1
Wiener-Ried 0-4
Ferlach-Gleisdorf 1-3
Stadlau-Wimpassing 1-2
Anif-Kufstein 5-1
Hohenems-Union Gurten 3-4
Mannsdorf-Wolfsberger 1-2
Bad Gleichenberg-Wattens 5-1