Il Feyenoord perde l’imbattibilità in casa per mano di un incredibile Fortuna Sittard che riesce a strappare un inaspettato 2-0 al De Kuip: i Rotterdammers perdono la loro prima partita tra le mura del proprio stadio, abbandonando ogni possibilità di ritornare in corsa per il titolo. Ajax e Psv hanno un passo diverso e i biancorossi non possono far altro che concentrarsi sul terzo posto, minato dall’Utrecht con Vitesse e AZ in agguato.

DOPO 8 VITTORIE IL FORTUNA SITTARD INTERROMPE L’IMBATTIBILITÀ

Il Feyenoord incassa il primo ko casalingo da inizio campionato e si arrende al Fortuna Sittard per 2-0: i Rotterdammers non sono brillanti e l’imprecisione rende la prima frazione di gioco priva di gol. Nella ripresa, la pressione dei padroni di casa sale, ma i gialloneri sono bravi a sfruttare i contropiedi e riescono a passare in vantaggio con Hutter al 50′. Nel finale, nonostante il forcing dei biancorossi, giunge il raddoppio targato El Messaoudi in pieno recupero che fa crollare l’imbattibilità del De Kuip.

Infatti, fino alla sedicesima giornata di Eredivisie, lo stadio del Feyenoord non aveva mai visto perdere i suoi begnamini con un totale di 8 vittorie su 8 incontri. Quest’ottimo score aveva permesso a Van Bronckhorst di non abbandonare definitivamente il treno per il titolo che vede darsi battaglia Ajax e Psv a suon di successi e realizzazioni. Peccato che, con il ko odierno, il sogno di poter rientrare in lotta sia tramontato del tutto con un Fortuna Sittard che guadagna altri 3 punti importanti per la salvezza che sta diventando sempre più certa. Qualche critica arriva anche al tecnico che preferisce inserire due giocavi talenti come Vente e Kocku lasciando in panchina Van Persie (subentrato nella ripresa) con Jorgensen e Toornstra indisponibili per infortunio: i ragazzi hanno dato il meglio, restando poco lucidi proprio in fase conclusiva.

Grande impresa per il Fortuna Sittard che annulla l’imbattibilità del De Kuip, restringe la corsa al titolo a sole due squadre e blocca la serie negativa di due ko consecutivi, tornando a sorridere con un successo. La vittoria permette al club di avvicinare i 20 punti già nel girone d’andata, ad una sola gara dal giro di boa: di questo passo, la neopromossa, può puntare quei 35/40 punti che garantirebbero una salvezza tranquilla e l’obiettivo stagionale centrato. Grande lavoro da parte di Eijer che sta compiendo una vera e propria impresa e sta regalando ai tifosi un Natale al di sopra delle aspettative. Ora, l’importante, è chiudere bene il prossimo weekend prima della sosta invernale e la ripresa, a metà gennaio, con il girone di ritorno. Il Fortuna Sittard deve rimanere concentrato e con i piedi per terra: lo stop permetterà anche di poter aggiustare la difesa, l’unico vero neo che ha portato la rosa a strappare qualche punto in meno rispetto a quanto meritato. Una media di quasi 2 gol a match è troppo alta, ma l’attacco, fin ora, è riuscito a nascondere questa problematica che deve essere sistemata per fare un ulteriore salto nella crescita di squadra.