Una gara da vincere a tutti i costi; Olanda e Irlanda del Nord si affrontavano al De Kuip con l’obiettivo di conquistare i tre punti per non complicare il cammino verso i prossimi EuropeiOranje reduci dai successi esterni con Germania e Estonia e con la voglia di prendersi il primo posto in un girone molto equilibrato. Diverso il discorso per la nazionale allenata da O’Neill alla ricerca di un risultato positivo per tenere a debita distanza una diretta concorrente. L’Olanda, nonostante abbia dominata dall’inizio alla fine, ha rischiato di uscire colma di rimpianti; è servito un super Depay per avere la meglio sul muro Irlandese. Tre punti pesanti che avvicinano i ragazzi di Koeman a Euro2020.

Depay, una doppietta per vedere gli Europei

Una doppietta per prendersi il primo posto e avvicinare la qualificazione ai prossimi Europei. Depay salva l’Olanda al termine di novanta minuti strani; Oranje, infatti, assoluti dominatori della gara ma sotto nel punteggio quando mancavano quindici minuti. La rete di Magennis aveva gelato il De Kuip che rischiava di vedere la propria nazionale nuovamente fuori da una competizione importante. Ci ha pensato il giocatore, forse, più rappresentativo a risolvere la situazione con due goal di importanza vitale. L’Olanda si prende il primo posto nel Gruppo C e ora la qualificazione a Euro2020 è vicinissima.

Irlanda del Nord, i bonus sono terminati

Il muro dell’Irlanda del Nord è crollato sul più bello. I ragazzi di O’Neill stavano portando a casa tre punti immeritati ma che avrebbero avvicinato la nazionale ai prossimi Europei. L’uragano Depay e la firma di de Jong, invece, hanno messo McNair e compagni in una situazione estremamente complicato. Vietato sbagliare da qui alla fine anche se il calendario, contro Olanda e Germania, non è un alleato. Girone difficile ma resta l’amarezza per la sconfitta casalinga con la Mannschaft. Quando mancano centottanta minuti il destino dell’Irlanda del Nord sembra essere segnato.