Siamo abituati, soprattutto nelle migliori leghe d’Europa, a vedere le solite 3 o 4 squadre battagliare per la conquista del titolo. Ci sono squadre che, a differenza delle big, sono però riuscite a scrivere pagine importanti di storia sfruttando in alcuni casi l’effetto sorpresa e, in altri, un momento d’oro creato con acquisti azzeccati e una chimica di gruppo invidiabile. Alcuni team sono riusciti a conquistare trofei in patria, altri in Europa, la cosa che accomuna le dieci squadre di cui vi parlo qui sotto è il fatto di aver alzato al cielo delle coppe sbaragliando i pronostici di inizio stagione.

NOTTINGHAM FOREST

La squadra inglese è l’unica in Europa ad avere più Coppe dei Campioni che campionati vinti. Nelle stagioni 78/79 e 79/80 il Nottingham Forest è infatti riuscito a vincere la Coppa dei Campioni battendo il Malmö nella prima finale e l’Amburgo nella seconda, entrambe con il risultato di 1-0. Ora i Forest militano in seconda divisione inglese ma sono sempre ricordati con affetto dai più grandi appassionati di football.

PARMA

A cavallo tra il 1992 e il 1999 il Parma è riuscito a prendersi le luci dei riflettori grazie ad una squadra piena di giocatori eccezionali e soprattutto alla conquista di trofei europei di grandissimo prestigio. Le due Coppe Uefa vinte nel 1995 e nel 1999 rappresentano il punto più alto della storia della squadra emiliana che ha battuto i rivali della Juventus nella prima finale grazie ad un gol di Dino Baggio e il Marsiglia nella seconda con i centri di Crespo, Vanoli e Chiesa. Da segnalare alcuni dei componenti di quella splendida squadra, che è ancora adesso l’ultima italiana ad aver vinto la Coppa Uefa, come Buffon, Thuram, Fabio Cannavaro, Juan Sebastián Verón e Crespo, dei veri e propri fuoriclasse.

MONTPELLIER

Corre la stagione 2011/2012, in Francia le favorite per la conquista del titolo nazionale sono le solite PSG, Lille e Lione, ma quello che succederà avrà dell’incredibile. A vincere la Ligue 1 sarà infatti il Montpellier che, contro ogni aspettativa, alza per la prima volta nella sua storia, e tutt’ora l’unica, il trofeo di campioni di Francia. A trascinare quella squadra al successo è stato Olivier Giroud, l’attaccante francese mise a segno 21 gol laureandosi capocannoniere a pari merito con Nenê.

BLACKBURN ROVERS

Dopo soli tre anni dalla promozione raggiunta nel 1992, il Blackburn riesce incredibilmente a conquistare il terzo titolo inglese della propria storia riuscendo a battere il Manchester United di Eric Cantona. Autentico mattatore della stagione dei Rovers è Alan Shearer con i suoi 34 gol, ben 9 in più del secondo piazzato nella classifica marcatori, Robbie Fowler.

BOAVISTA

Come accennavo all’inizio di questo articolo, siamo abituati a vedere battagliare sempre le solite 3 o 4 squadre per la conquista del titolo nelle maggiori leghe europee. Il titolo di campione di Portogallo ha riguardato quasi sempre le tre squadre più forti e con maggior storia, il Porto, il Benfica e lo Sporting Lisbona. Nella stagione 2000/2001 è però il Boavista a laurearsi campione di Portogallo dopo ben 55 anni di egemonia delle tre squadre che vi accennavo. Un dato curioso è quello che non vede nessun giocatore delle pantere occupare le prime dieci posizioni della classifica marcatori.

SAMPDORIA

Tra la fine degli anni 80 e l’inizio dei 90, la Sampdoria ha vissuto gli anni più felici della propria storia. Grazie a giocatori come Roberto Mancini e Gianluca Vialli, i blucerchiati sono infatti riusciti a laurearsi campioni d’Italia nella stagione 1990/1991 mettendosi dietro squadroni come Milan e Inter. Oltre allo scudetto, ad oggi l’unico della storia della squadra di Genova, sono arrivate in quel periodo anche 4 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana e una Coppa delle Coppe.

WOLSFBURG

Nonostante un inizio in sordina, il Wolfsburg riesce nell’impresa di superare squadre come Bayern Monaco e Stoccarda laureandosi campione di Germania. Siamo nella stagione 2008/2009, a guidare la classifica della Bundesliga nella prima parte del campionato sono a turno Schalke 04, Amburgo e Hoffenheim. Nella seconda parte di campionato, però, è il Wolfsburg di Barzagli e Zaccardo a prendersi la testa per non mollarla più fino all’ultima giornata. A sospingere i lupi verso il trionfo sono stati sicuramente i gol di Grafite e Dzeko, 28 per il primo e 26 per il secondo.

AUXERRE

Guidato da un leader come Laurent Blanc, l’Auxerre riesce, nel 1996, a vincere le tre competizioni francesi nello stesso anno. Nonostante le 10 sconfitte subite in campionato, la squadra allenata da Guy Roux è riuscita a vincere la Ligue 1 finendo davanti a PSG e Monaco. Tra i nomi che componevano la rosa dell’Auxerre in quella stagione storica ricordiamo Taribo West, che ha giocato anche nell’Inter, e Lamouchi che qui in Italia ha vestito le maglie di Parma, Inter e Genoa.

LEICESTER

In un campionato dove ci sono almeno 5 squadre che ogni anno possono permettersi di fare campagne acquisti faraoniche, la favola del Leicester, anche grazie ai socia network, ha attirato sempre più appassionati durante la stagione 2015/2016 fino al tripudio finale con la conquista del titolo inglese. Una delle storie più incredibili della storia recente, una squadra piena di giocatori poco conosciuti e assolutamente non abituati a lottare per certi palcoscenici è riuscita, sotto la guida di Claudio Ranieri, a sovvertire in maniera netta i pronostici di inizio stagione. Il duo Vardy-Mahrez ha sospinto le Foxes con 41 gol totali, 24 l’attaccante inglese e 17 l’esterno offensivo algerino.

DEPORTIVO LA CORUÑA

Il mito del Súper Depor è una delle pagine più belle della storia del calcio spagnolo. Dopo aver raggiunto la promozione nella stagione 90/91, la squadra galiziana, dopo una salvezza raggiunta senza troppi affanni, viene rinforzata dagli acquisti di Bebeto e Mauro Silva. È l’inizio del periodo più bello della storia dei bianco blu che, dopo aver perso una Liga all’ultima giornata, riescono finalmente a vincere il primo, e unico ad oggi, titolo spagnolo nella stagione 99/00. A seguito di quel successo storico, il Depor conquista anche una Coppa di Spagna e due Supercoppe spagnole.