La Juventus, dopo il successo nel derby, voleva chiudere il discorso Champions League; una vittoria alla RZD Arena di Mosca avrebbe regalato ai bianconeri il pass per gli ottavi di finale. La Lokomotiv cercava un altro risultato prestigioso dopo aver battuto il Leverkusen. Solito match giocato dai ragazzi di Sarri: non brillantissimi, con la solita disattenzione difensiva ma vincenti. A risolvere la pratica è stato Douglas Costa rientrato da un lungo stop; una rete fondamentale perché regala la qualificazione agli ottavi di finale; nel prossimo match, contro l’Atletico, i bianconeri si giocheranno il primo posto nel girone.

L’importanza di Douglas Costa

Un goal pesantissimo quello realizzato da Douglas Costa; il brasiliano, oltre a regalare la qualificazione agli ottavi di finale, mostra tutta la sua importanza all’interno di questa Juventus. Giocatore in grado di creare costantemente la superiorità numerica e mettere in difficoltà la difesa avversaria; questa sera, entrando dalla panchina, ha spaccato la partita con una facilità disarmante. L’infortunio di Douglas Costa quanto è pesato per la Juventus? A livello di risultati poco considerato i soli due pareggi dei bianconeri contro Fiorentina e Lecce; a livello di scelte, invece, la sua assenza è stata difficile da digerire perché a tolto a Sarri uno dei pochi giocatori in grado di cambiare ritmo con le accelerazioni. Questa sera si è vista tutta la sua capacità nell’aprire una difesa chiusa come quella della Lokomotiv Mosca.

Un due a uno, l’ennesimo della stagione bianconera, regala il pass per gli ottavi di finale. Il primo obiettivo è stato raggiunto; ora serve mantenere il primo posto nel girone per avere un sorteggio più favorevole al prossimo turno. Per chiudere davanti a tutti servirà vincere contro l’Atletico Madrid. Non sarà semplice ma il rientro di Douglas Costa darà a Sarri un’arma in più per scardinare l’attenta difesa di Simeone.