Il Real Madrid ha vissuto una stagione da incubo; Florentino Pérez, non soddisfatto del lavoro svolto dalla sua squadra, ha deciso di intervenire in modo massiccio sul mercato. Dopo l’acquisto di Jovic è arrivata l’ufficialità di Eden Hazard. L’attaccante belga, acquistato dal Chelsea per cento milioni di euro più venti di bonus (cifra che lo rende il giocatore più pagato nelle storia delle Merengues), ha firmato un contratto di cinque anni. Un trasferimento rimandato di una stagione visto che il club spagnolo ci aveva provato già l’estate scorsa. L’arrivo di Hazard cambia il volto dell’attacco del Real chiamato a tornare immediatamente protagonista in Liga ma soprattutto in Europa. Cerchiamo di analizzare i benefici dati dall’arrivo del fantasista belga.

Hazard in, Bale out?

Prima Jovic, poi Hazard: il Real Madrid ha iniziato il restyling per la prossima stagione. Sicuramente non finirà qui visto che Zidane vuole un difensore ed un centrocampista (Pogba); nel frattempo, però, si è voluto intervenire nel reparto che ha maggiormente deluso la passata stagione visti i pochi goal realizzati fatta eccezione per Benzema. Hazard può sicuramente aiutare a migliorare questa statistica; l’attaccante belga, al suo ultimo anno con i Blues, ha totalizzato sedici goal e quindici assist. Numeri importanti per chi è chiamato a far rinascere il Real.

Dal punto di vista tattico parliamo di un attaccante esterno (con preferenza per la fascia sinistra) in grado di coprire anche il ruolo di seconda punta. Giocatore brevilineo, rapido nello stretto e con la capacità di creare costantemente la superiorità numerica; le statistiche sopra citate mostrano come riesca ad essere decisivo sia come bomber sia nel mandare in porta i compagni. Il duo con Benzema si preannuncia molto interessante.

L’arrivo di Hazard prevede una cessione importante? Con Jovic, Diaz, Benzema, Vinicius, Lucas, Bale e Asensio il reparto offensivo è ben fornito e, nonostante ci siano tre competizioni da affrontare, otto attaccanti (più Isco anche se potrebbe giocare mezzala) sono decisamente troppi. I principali indiziati a lasciare il Bernabeu sembrano essere Lucas e Bale con il secondo che porterebbe nelle casse del club una somma importante; non sarà facile cedere il gallese viste le pretese del giocatore “Ho altri 3 anni di contratto. Se vogliono che me ne vada mi devono dare 17 milioni netti a stagione. Altrimenti rimango qui, anche a giocare a golf”. Dichiarazioni forti per una situazione complicata. In attesa di risolvere la grana Bale, è stato annunciato Hazard. Al Bernabeu sanno come essere felici.