Uno degli ottavi di finale più interessanti di Europa League metteva di fronte Eintracht Francoforte-Inter, due squadre in grado di poter arrivare in fondo in questa competizione. Da una parte le Adler che stanno incantando con un gioco prettamente offensivo (miglior attacco del torneo), dall’altra i nerazzurri ancora alle prese con il caso Icardi a cui si è aggiunto l’infortunio di Nainggolan. Alla fine il primo atto si è chiuso sullo zero a zero ma entrambe le squadre hanno qualcosa da recriminare. I padroni di casa per non essere riusciti a sfruttare le tante occasioni create, specie nella ripresa; mentre l’Inter nella prima frazione di gioco ha fallito il calcio di rigore con Brozovic. Si deciderà tutto a San Siro tra una settimana.

Eintracht, prima volta a secco

Dopo ventitré goal segnati tra il girone ed il sedicesimo di finale contro lo Shakhtar, l’Eintracht Francoforte resta a secco. Uno zero a zero frutto di una doppia sfida delicata e, probabilmente, decisiva per il futuro della competizione; Adler ed Inter, infatti, sono due squadre con buone probabilità di arrivare fino in fondo a maggior ragione dopo i risultati di Arsenal, Benfica e Siviglia. Tornando ai ragazzi di Hütter si può dire che è mancato solamente il goal; la squadra, infatti, ha giocato nel solito modo ed ha creato un buon numero di palle goal senza riuscire a concretizzarle. L’altra faccia della medaglia è rappresentata da una difesa rimasta inviolata e, giocando in casa, non è un fatto da sottovalutare. Per il ritorno si spera nel recupero di Rebic, fondamentale per questa squadra.

Inter, occasione mancata

Un pareggio che non può essere visto come un risultato del tutto positivo; sia perché lo zero a zero non lascia tranquilli i nerazzurri in vista del ritorno sia perché l’Inter aveva avuto una grande occasione, la più grande. Con Brozovic ipnotizzato da Trapp dagli undici metri. Spalletti, però, può ritenersi soddisfatto: la difesa ha risposto in maniera positiva e anche la squadra è sembrata più concentrata rispetto alle ultime uscite. Tra una settimana servirà un’altra grande prova per staccare il biglietto verso i quarti di finale.