L’Eredivisie continua a tenere banco con i playoff Europa League: è partita la caccia all’ultimo pass per i preliminari dopo Feyenoord e AZ già qualificati per la competizione. L’Utrecht di Advocaat continua a vincere in un 2019 fantastico: Dessers, già protagonista nei playoff promozione con il NAC due anni fa, sigla il 2-0 che permette ai biancorossi di imporsi al Polman Stadion. Stessa situazione per il Groningen che, con Mahi, batte per 2-1 un Vitesse che adesso rischia di non poter tornare a calcare i campi internazionali: servirà una grande gara di ritorno per tener viva la speranza.

PLAYOFF EUROPA LEAGUE: DESSERS GUIDA L’UTRECHT, MAHI AFFONDA IL VITESSE

Dopo Feyenoord ed AZ Alkmaar, manca la terza formazione per i preliminari di Europa League: i playoff per regalare l’ultimo pass sono appena iniziati e l’andata ha potuto fornire i primi verdetti. L’Utrecht non si ferma e, in trasferta, si impone contro un Heracles in cadura libera nel 2019: dopo un ottimo girone di andata, con i bianconeri vicinissimo al quarto posto, il ritorno è stato un vero e proprio incubo con una caduta verticale che è stata attutita con l’ultimo posto utile per entrare nel mini-torneo Europa League. Nonostante il piccolo traguardo raggiunto, i padroni di casa non sono riusciti ad arginare la maggiore qualità tecnica degli avversari che hanno dominato in lungo e in largo: Gustafson e Dessers colpiscono in rapida successione, a pochi minuti dal duplice fischio, tagliando completamente le gambe ad una compagine che aveva resistito per la prima frazione di gioco. L’ex attaccante del NAC conferma di essere spietato nei playoff, come 2 anni fa, quando nella lotta alla promozione riuscì a siglare 7 reti in 4 gare. Con una punta così a suo agio e con un allenatore esperto ed abituato a centrare questi obiettivi, l’Utrecht può dormire sogni tranquilli in vista del ritorno al Galgenwaard.

Tutt’altro discorso all’Hitachi Capital Mobility Stadion dove uno straordinario Groningen riesce ad imporsi contro un più attrezzato Vitesse, creando tantissimi problemi ai gialloneri che dovranno imporsi al Gelredome per poter accedere alla finale e non perdere il treno per l’Europa. Brutta prestazione per gli ospiti nonostante una buona gara di Odegaard che rimane nel mirino dell’Ajax visto il prezzo che si è ridimensionato dopo le dichiarazioni del Real Madrid. L’artefice dell’impresa dei biancoverdi è il solito Mahi, autore del momentaneo 1-0 che ha sbloccato l’incontro: il centrocampista, dopo un 2018 da dimenticare con un solo gol e tanti infortuni, è tornato sui suoi livelli nel 2019 con 7 reti e il suo primo sigillo nei playoff Europa League. Il doppio vantaggio è di Memisevic su calcio di rigore: a rovinare la festa è Clark che accorcia le distanze e lascia tutto aperto in vista del ritorno. Al Vitesse servirà vincere assolutamente per poter sperare di volare in finale e lottare per l’ultimo posto valido per i campi internazionali.