Tempo di sorteggi; dopo quello di Champions che ha visto la Juventus e la Roma protagoniste (i bianconeri se la vedranno con l’Atletico Madrid mentre per i giallorossi l’avversario si chiama Porto), è il momento dell’Europa League. Tre le italiane in corsa: la Lazio che, seppur a fatica, ha superato il proprio girone dominato dall’Eintracht Francoforte, l’Inter e il Napoli, retrocesse dalla Champions. Manca il Milan che, nell’inferno greco, non è riuscito a qualificarsi ai sedicesimi di finale. Un percorso lungo, faticoso ma con la prospettiva e la speranza di di giocare la finale a Baku; le nostre squadre, però, hanno le potenzialità per provare ad arrivare fino in fondo. Andiamo a vedere quali saranno le avversarie di Lazio, Inter e Napoli

Europa League per la Lazio ostacolo si chiama Siviglia

Che l’avversario dei biancocelesti non sarebbe stato semplice lo si sapeva; la Lazio, infatti, passando da seconda non era testa di serie al sorteggio. L’urna ha stabilito che il primo avversario per arrivare a Baku sarà il Siviglia con l’andata all’Olimpico e il ritorno in Spagna. Un confronto per nulla semplice considerando l’andamento di André Silva e compagni in piena corsa per il titolo in Liga; l’unica nota positiva, oltre al fatto che si giocherà tra due mesi, sono le difficoltà che ha avuto il club spagnolo nel girone di qualificazione, passando il turno solo all’ultima giornata.

Europa League, l’Inter se la vedrà con il Rapid Vienna

Decisamente meglio il sorteggio per l’Inter; i ragazzi di Spalletti dovranno vedersela con il Rapid Vienna. Il primo aspetto positivo riguarda la trasferta che, dal punto di vista logistico, non è per nulla complicata. Passando all’avversario si tratta di una squadra decisamente alla portata dei nerazzurri che però non dovranno commettere l’errore fatto con il PSV. Vietato sottovalutare una squadra che, nel suo girone, ha fatto gli stessi punti del Villarreal.

Europa League, il Napoli affronterà lo Zurigo

Trasferta semplice (dal punto di vista logistico) anche per quanto riguarda il Napoli; i partenopei dovranno vedersela con lo Zurigo, quarto nel proprio campionato. I ragazzi di Magnin hanno superato il loro girone senza troppi problemi, arrivando dietro solo al Leverkusen. I partenopei non dovranno sottovalutare l’impegno con la consapevolezza di avere tutti i mezzi per superare il turno.

Bene Inter e Napoli, complicato l’avversario della Lazio: il bilancio delle italiane è, tutto sommato, positivo.