Sorridono solo a metà le squadre italiane coinvolte nel sorteggio di Europa League conclusosi da poco: molto fortunate Roma e Fiorentina, che affronteranno trasferte lunghe ma molto abbordabili, meno contente Inter e Sassuolo, impegnate contro squadre decisamente più competitive.

Fiorentina, pochi problemi per la Viola

La Fiorentina, sorteggiata come testa di serie del Gruppo J, non dovrebbe avere grossi problemi a superare il suo girone: agli uomini di Paulo Sousa il sorteggio ha affibbiato il Paok Salonicco, squadra che i Viola hanno affrontato due anni fa riuscendo a strappare una vittoria nella trasferta in Grecia. Terza fascia invece per lo Slovan Liberec, formazione che ha cominciato decisamente male il suo campionato raccogliendo appena 2 punti in quattro giornate. Ultima fascia invece per il Quarabag, società dell’Azerbaijan che non dovrebbe creare nessun problema alla Fiorentina, se non per la lunga trasferta che dovrà affrontare.

Inter, ostacolo Southampton

Partita come testa di serie del Gruppo K, il sorteggio ha sorriso soltanto in parte alla formazione nerazzurra, che dovrà fare i conti con squadre ben organizzare e dalla discreta esperienza. In seconda fascia si presente lo Sparta Praga, la squadra che nella scorsa edizione dell’Europa League fece fuori agevolmente la Lazio. Un occhio speciale anche al Southampton, capitato in terza fascia: i Saints sono reduci da un ottimo campionato e potrebbero rappresentare un grande ostacolo per l’Inter. L’ultima squadra ad essere sorteggiata è stata l’Hapoel Beer-Sheva che nel ritorno dei play off di Champions League ha dato del filo da torcere al Celtic.

La fortuna sorride alla Roma

A gioire maggiormente di questo sorteggio è sicuramente la Roma, sorteggiata come squadra di seconda fascia nel Gruppo E. La formazione capitolina ha evitato tutte le grandi teste di serie, capitando nel girone del Victoria Plzen, squadra sicuramente esperta ma assolutamente alla portata dei giallorossi che, dopo la brutta sconfitta contro il Porto, dovranno puntare tutto sull’Europa League. Terza e quarta fascia rispettivamente per Austria Vienna e Astra Giurgiu, squadra che ha eliminato il West Ham proprio ieri sera ma che, assieme agli austriaci, non rappresenta assolutamente un ostacolo  per la Roma.

Sassuolo, si complica la missione Europa League

Sorteggio davvero amaro per il Sassuolo che, alla sua prima apparizione in una competizione europea, si ritrova nell’ultima fascia del Gruppo F. L’ostacolo principale per i neroverdi è sicuramente l’Athletic Bilbao, formazione basca molto ostica e dalla grande esperienza che darà qualche grattacapo ai ragazzi di Di Francesco. Completano il girone Genk ed Austria Vienna, due squadre che potrebbero mettere in difficoltà un Sassuolo che ha dalla sua un gruppo compatto e con tanta voglia di fare bene dopo un campionato giocato ad alti livelli.