Questa sera il Celtic, reduce dalla larga vittoria per 5-2 maturata in Scozia nella gara d’andata, dovrà soltanto controllore la partita contro l’Hapoel Beer Sheva per guadagnarsi l’accesso alla fase a gironi della Champions League. Ci terrà sicuramente a far bene Leigh Griffiths che con i due goal realizzati contro gli israeliani è balzato in testa alla classifica dei cannoniere di questa fase preliminare della massima competizione europea. L’ex giocatore degli Hibs è arrivato a quota cinque goal, era già infatti andato a rete nella vittoria per 3-0 al Celtic Park contro il Lincoln Red Imps e in entrambe le gare giocate contro gli kazaki dell’Astana. Attualmente condivide il gradino più alto del podio con altri tre calciatori David McMillan, Nemanja NikolicAndreas Cornelius.

Il suddetto McMillan è stato uno degli artefici principali dell’incredibile corsa dei campioni irlandesi del Dundalk in questi play-off. L’attaccante ventisettenne è andato a segno tre volte contro l’Hafnarfjordur FH, squadra islandese, nel primo turno di qualificazione, ed è poi balzato alle cronache di tutta Europa con la sua doppietta nella storica vittoria contro il BATE Borisov.

Il Dundalk dovrà compiere una vera e propria impresa per passare il turno, è infatti stato sconfitto per 0-2 dal Legia Varsavia nella gara giocata la scorsa settimana in Irlanda. E proprio nel Legia Varsiavia gioca uno degli attaccanti che han segnato tanto quanto Griffiths, Nemanja Nikolic. Il ventottenne ungherese è entrato nel mirino dell’Hull City, ma i polacchi sembrerebbero intenzionati a rifiutare l’offerta, dato che l’attaccante sta segnando goal a raffica.

L’ultimo nome di questa lista è e quello di  Andreas Cornelius, ventitreenne attaccante del Copenaghen FC. Alcuni si ricorderanno di Cornelius per il suo passaggio al Cardiff tre anni fa per sette milioni e mezzo di sterline, per poi essere rivenduto proprio al club danese per meno della metà soltanto sei mesi più tardi. Dopo questa triste esperienza in Premier League, sembra che il giovane centravanti abbia ritrovato il suo tocco in queste qualificazioni, anche se va detto che quattro goal li ha segnati nelle due gare contro i nordirlandesi del Crusaders.

Infine ricordiamo che anche Sergio Augero sarebbe potuto essere a quota cinque reti, l’asso del Manchester City ha infatti segnato un tripletta e sbagliato due rigori nella partita vinta 0-5 contro la Steaua București.

Per Leigh Griffiths dunque una grande occasione per dimostrarsi uno degli attaccanti più prolifici d’Europa, dopo aver vinto nella scorsa stagione la classifica dei marcatori in Scozia, vedremo se stasera i suoi compagni lo sosterranno nella sfida del Turner Stadium.