Colpo a sorpresa dell’Hoffenheim che, dal Bayern Monaco, prende Gnabry; il giovane attaccante esterno arriva in prestito e il prossimo anno potrà aiutare i Blau in una stagione che vedrà i ragazzi di Julian Nagelsmann dover affrontare l’impegno europeo (Champions o Europa League verrà deciso soltanto dall’esito dei preliminari). Dopo l’ottima stagione con il Werder Brema, il classe 1995 ha l’opportunità, con la maglia dell’Hoffenheim di confermare tutte le sue qualità con in mente un solo obiettivo: fare bene per poi tornare al Bayern Monaco (proprietario del suo cartellino) e giocarsi il posto nel club più forte della Bundesliga.

Gnabry, il talento al servizio dell’Hoffenheim

Gnabry all’Hoffenheim; i Blau colgono una grande occasione di mercato, aggiudicandosi uno dei più grandi talenti del calcio mondiale. Ventidue anni e tanta qualità: ecco un breve profilo del neo acquisto dei ragazzi di Nagelsmann. Il club rivelazione della scorsa stagione dovrà affrontare, il prossimo anno, il doppio impegno europeo e con l’ex Arsenal potranno farlo avendo un giocatore importante in rosa. Gnabry è un attaccante sinistro che può giocare anche sulla corsia di destra e, volendo, come trequartista; le sue caratteristiche prettamente offensive lo rendono perfetto per lo stile di gioco di Nagelsmann che vuole sempre fare la partita, indipendentemente dall’avversario.

Bayern Monaco, mossa a sorpresa. James Rodriguez spostato in avanti?

In un certo senso la cessione, seppur in prestito, di Gnabry è stata una mossa a sorpresa del Bayern Monaco; i bavaresi, infatti, con l’ex Arsenal potevano vantare un pacchetto di attaccanti esterni di tutto rispetto formato da Coman, Robben, Ribery e appunto Gnabry. Cosa ha portato il club bavarese a privarsi di un giocatore dal grande talento? La risposta è doppia: vedere se il ragazzo ha veramente grandi potenzialità e James Rodriguez; nel primo caso il Bayern vuole capire se potrà puntare in futuro sull’ex Werder Brema. Nel secondo caso, invece, l’acquisto del calciatore colombiano rende la rosa di Ancelotti praticamente completa dal momento che, nel 4-3-3 o nel 4-2-3-1 del tecnico italiano, James può giocare sia da mezzala, sia da attaccante esterno e anche come trequartista.

Muller e James insieme?

Un altro motivo che può aver spinto il Bayern Monaco a privarsi di Gnabry è Thomas Muller; il classe 1989, infatti, può ricoprire gli stessi ruoli di James Rodriguez (mezzala, attaccante esterno, trequartista) con la possibilità di fare a anche la prima punta. La società bavarese, per evitare di relegare uno dei due in panchina, ha preferito cedere l’ex Werder Brema: scelta giusta, considerando anche che il giovane attaccante esterno è stato mandato in prestito. Qualora Gnabry dovesse disputare una grande stagione con l’Hoffenheim, il Bayern tra due stagione si ritroverebbe con lo stesso problema numerico; ma ora i bavaresi non vogliono pensarci per potersi godere al meglio una squadra in grado di far giocare insieme Muller, James Rodriguez e tanti altri campioni.