Al Tottenham non piace il Liverpool. Gli uomini di Pochettino, anche nell’ultimo match, non sono riusciti a risollevare il proprio score contro i Reds. 2-1 dopo una partenza super degli Spurs che per un attimo hanno avuto la percezione di poter migliorare un bilancio che gli vede in netto sfavore. Dalla stagione 2010/2011 il Tottenham ha vinto solo 5 volte nelle ultime 20 gare disputate tra le due squadre. Non proprio una statistica a favore.

Sono dunque 10 le vittorie per il Liverpool nelle ultime 9 stagioni, confermandosi così il nemico numero uno per gli Spurs. E’ un Tottenham che non vince dall’ottobre 2017 quando riuscì a prevalere sugli avversari con un secco 4-1 a Wembley, quando ancora il Liverpool era senza la guida di Klopp. In trasferta le cose non vanno meglio: l’ultima gara vinta degli Spurs all’Anfield Road è stata nel 2011 quando Modric segnò la rete del 2-0 nella porta protetta all’ora da Pepe Reina.

Il Tottenham e l’amaro ricordo della finale di Champions

Il rimpianto più grande tuttavia rimarrà sempre la finale di Champions League a Madrid. Un 2-0 che brucia ancora ai ragazzi di Pochettino che si sono visti crollare davanti agli occhi il sogno della prima Champions di un Tottenham arrivato in finale dopo un arduo percorso. Gli Spurs dopo quella gara, sono ancor più alla ricerca di un riscatto con il Liverpool, che non concederà facilmente.

I Reds attualmente sono la prima forza della Premier League e per provare a migliorare questo nero bilancio, Kane&Co dovranno aspettare alla gara di ritorno, in programma a gennaio 2020. Il Tottenham ora deve dimenticare la sconfitta e pensare al più presto di cercare di dare la svolta giusta alla stagione. A meno 4 dalla red zone Pochettino non può rimanere tranquillo, soprattutto vedendo la prossima gara. Contro l’Everton vietato commettere passi falsi: i Toffees sono in cerca di punti per uscire dai bassifondi della Premier e Pochettino avrà il dovere di preparare la gara con cura maniacale.