Il 27esimo turno di Liga ha visto vincere le prime quattro della classe mentre la lotta per un posto nella prossima Europa League si fa sempre più interessante. Nelle retrovie il Celta Vigo scivola clamorosamente in zona retrocessione subendo il sorpasso del Villarreal, due squadre costruite per l’Europa che si stanno dando battaglia per non rendere ancor più disastrosa questa stagione con la retrocessione in Segunda. Tanti gol e tante emozioni, è tempo dunque di scoprire insieme chi sono i tre protagonisti della 27esima giornata di Liga.

JAIME MATA (Getafe)

Jaime Mata sta vivendo una stagione pazzesca sia dal punto di vista prestazionale che da quello realizzativo. L’attaccante classe 1988 sta trascinando, insieme al suo compagno di reparto Jorge Molina, il Getafe nelle zone altissime di classifica. Con il successo ottenuto in rimonta contro l’Huesca, infatti, gli Azulones hanno portato a 4 i punti di vantaggio sull’Alavés quinto. A regalare il successo al Getafe ci ha pensato ovviamente Jaime Mata che con una splendida doppietta ha portato a 13 i gol stagionali in Liga in 24 presenze, numeri importantissimi per un ragazzo che ora sogna di giocare la più ambita delle competizioni europee per club nella prossima stagione.

WISSAM BEN YEDDER (Siviglia)

La società era stata chiara con Pablo Machín: se non arriva un successo contro la Real Sociedad arriverà l’esonero. Il 5-2 inflitto ai biancoblu ha messo in luce ancora una volta i problemi difensivi ma allo stesso tempo ci ha permesso di tornare ad ammirare una fase offensiva che ha dato spettacolo. A salvare la panchina di Machín, più di altri, è stato il solito Wissam Ben Yedder. L’attaccante francese si sta caricando il peso dell’attacco Rojiblancos sulle spalle e la tripletta siglata in questo weekend di Liga ne è l’ennesima dimostrazione. Salgono cosi a 15 i gol in campionato in 24 presenze a cui vanno aggiunti, per completezza e per far capire quanto sia importante questo giocatore per il Siviglia, i 7 centri in 7 partite di Europa League.

FERRAN TORRES (Valencia)

Il Valencia riesce a strappare una fondamentale vittoria in chiave europea sul campo del Girona dopo un match altamente spettacolare. I ragazzi di Marcelino hanno finalmente dimostrato di poter portare a casa il bottino pieno anche in partite dove sembra andare tutto storto. Già perché, sul risultato di 2-1 per i pipistrelli, viene espulso Roncaglia per somma di ammonizioni con il Girona che poco dopo pareggia i conti grazie al solito Stuani. A decidere la sfida ci pensa però un canterano, Ferran Torres trova il gol vittoria al novantesimo minuto portando a 2 reti il suo bottino stagionale in Liga. Torres ha giocato per la prima volta in questo campionato una partita dall’inizio alla fine e la freschezza di un 19enne nel momento cruciale del match è stato decisivo per un Valencia che infila la seconda vittoria consecutiva.