Cinismo e forza: due qualità che il Manchester City conferma di avere ancora una volta. 4 reti dopo 25 minuti e 6 in 90, capaci di annullare completamente un Chelsea con la testa ancora a sabato scorso. Sono dei citizens sempre più performanti con un Aguero dominante, ormai parte integrante – insieme a ogni singolo componente della rosa – di un sistema di gioco curato nei minimi dettagli.

E’ la 16esima partita in cui il City segna alla prima occasione avuta, un sinonimo di un atteggiamento aggressivo che in campo non lascia punti di riferimento agli avversari. Guardiola ha studiato parecchio bene il Chelsea di Sarri e il primo goal di Sterling è stata la chiave per poi sbloccare la partita. Come possiamo osservare nella foto, durante l’affondo di Bernardo Silva sull’esterno, tutta la linea difensiva del Chelsea decide di stringere verso l’interno convinti di un arrivo di un cross alto cosi da poter vincere con facilità i possibili duelli aerei. Il passaggio di Silva tuttavia è basso: in modo intelligente i citizens hanno agito in anticipo, prevedendo il movimento del blocco difensivo dei Blues.

 

Dall’altra parte dell’area di rigore infine, Sterling si fionda sulla palla mettendo a segno il goal del vantaggio.

Attenzione per i dettagli e tanto lavoro dietro: per non cadere più negli scivoloni avuti con Newcastle, Leicester e Palace, Guardiola ha cercato di imprimere ancora di più ai suoi, una mentalità vincente. E’ un esempio lampante di ciò Aguero, che nei minuti iniziali del match si divora un goal a porta vuota per poi però mettere a segno la sua undicesima tripletta in Premier – raggiungendo tra l’altro il record di Shearer.
Grazie alla rosa molto ampia tra l’altro, l’ex tecnico del Bayern può svariare spesso con le scelte, dando opportunità e fiducia a tutti. Uno dei segreti di questo City stra dominante è  una fiducia enorme nei propri mezzi e la pazienza che tutta la squadra impiega per costruire l’azione. Tutti i giocatori della squadra non forzano mai la giocata, cosi da trovare sempre la soluzione migliore e per evitare inoltre di perdere palla in modo ingenuo. E’ probabilmente questa la chiave per riuscire ad ottenere dei successi simili, per vincere tutti gli scontri diretti del girone di ritorno e per ri-accendere la sfida con Klopp.

Guardiola ha dato vita a una macchina capace di sovrastare qualsiasi avversario e ora il campionato si fa sempre più interessante. Il Liverpool potrebbe risentire di questo fiato sul collo del City che ora volano a meno 3 dai Reds e dopo questo 6-0 rifilato al Chelsea, potrebbero essere i favoriti per il successo finale.