Mauro Boselli entra nella storia: la sua tripletta in Copa México contro il Celaya, arrivata con il tempo record di 10 minuti, oltre a valere l’accesso ai quarti di finale per il León permette all’ex attaccante del Genoa di raggiungere quota 200 gol in carriera.

Numeri importanti per un centravanti che ha sempre segnato con grande continuità, soprattutto in Messico. Dei 200 gol totali 115 sono arrivati con la maglia del León, statistiche che lo rendono ormai una vera e propria leggenda della Fiera de México.

Gli altri li ha segnati tra Sudamerica e Europa. Sono 60 le reti con la maglia dell’Estudiantes e 11 con il Boca Juniors, squadra che si era fatta sentire anche per riportarlo in Argentina e fargli giocare la Copa Libertadores, ma senza successo.

Cinque invece le reti segnate in Inghilterra con il Wigan e in Spagna con il Málaga. La squadra con cui ha segnato di meno in carriera è il Genoa, che però paradossalmente è quella che lo consegna maggiormente alla storia: due soli gol in rossoblu di cui uno destinato a rimanere per l’eternità come una delle pagine più significative del derby di Genova.