Settimana di sosta per i club; i campionati, infatti, sono fermi per consentire alle nazionali di giocare i match di qualificazione ai prossimi europei. La squadra che sta ricevendo maggiori riscontri positivi è senza dubbio la Roma; la prima rete di Pellegrini con la maglia dell’Italia (nella vittoria, in rimonta, contro l’Armenia), il solito Dzeko e i primi sussulti di Mkhitaryan. Notizie che regalano il sorriso ai tifosi giallorossi specie dopo l’infortunio di Under unito al goal di Schick che sembra essere rinato appena lasciata la capitale. La Roma, in attesa della ripresa della Serie A, può sorridere. Merito delle nazionali.

Da Pellegrini a Mkhitaryan: la Roma sorride

La Roma, in questa pausa per le nazionali, sta ricevendo le migliori notizie dal girone dell’Italia. Partiamo da due certezze per i giallorossi: Pellegrini e Dzeko. Il primo ha trovato la prima rete con gli azzurri; un goal fondamentale perché ha risolto la pratica, complicata, dell’Armenia. Discorso completamente diverso per l’attaccante; il bosniaco, dopo una tormentata estate, ha sposato il nuovo progetto Roma e sembra esser tornato quel giocatore capace di spostare gli equilibri di una squadra. Le reti contro Liechtenstein ed Armenia fanno 58 goal in 105 partite: numeri che parlano da soli ma probabilmente non porteranno la Bosnia al prossimo europeo. La sconfitta di oggi mette i ragazzi di Prosinecki a forte rischio eliminazione. Colpa del nuovo compagno di Dzeko.

Mkhitaryan non poteva trovare un modo migliore per far innamorare i suoi nuovi tifosi; buonissima prestazione contro l’Italia ma soprattutto novanta minuti da fenomeno contro la Bosnia. In un match decisivo per le sorti della sua nazionale il neo acquisto della Roma si è reso protagonista di una doppietta e un assist mantenendo vive le speranze di qualificazione dell’Armenia. Quanto fatto vedere dall’ex Arsenal può far ben sperare Fonseca che potrà contare su un giocatore di assoluto livello. A sorridere sarà anche Dzeko; il bosniaco, assistito da Mkhitaryan, formerà una coppia esplosiva in grado di riportare entusiasmo nella tifoseria giallorossa.