La Premier League è terminata con la vittoria del Manchester City; i ragazzi di Guardiola hanno dominato il campionato e, nonostante un grande Liverpool, sono riusciti a chiudere davanti ai Reds. In attesa della nuova stagione andiamo ad analizzare tutti i possibili colpi a parametri zero. Sono molti, infatti, i giocatori con il contratto in scadenza al prossimo trenta giugno e alcuni di questi potrebbero avere numerose richieste.

Premier League, svincolati di lusso

Ander Herrera

Partiamo con un giocatore che potrebbe avere tante richieste. Stiamo parlando di Ander Herrera, centrocampista del Manchester United. Il classe 1989, visto la sua capacità nel dettare i tempi, è un elemento utile per molte squadre. Una su tutte, il PSG e non è un nome fatto a caso; il club parigino, infatti, sembra aver trovato già trovato l’accordo con Herrera sulla base di otto milioni a stagione. Qualora l’affare dovesse concretizzarsi sarebbe un innesto di prima qualità.

Juan Manuel Mata

Mata, Premier League

Restiamo al Manchester United ma spostiamoci nel reparto offensivo dove troviamo, tra gli svincolati, Juan Mata. L’attaccante può giocare indipendentemente a sinistra, destra o dietro la punta. Dotato di una grande tecnica, ha nelle corde più l’assist rispetto al goal. Trentuno anni e tanta voglia di continuare a dimostrare le sue capacità. Può essere sicuramente un gran colpo di mercato e su di lui ha messo gli occhi il Newcastle.

 

Danny Welbeck

La qualità non è in discussione così come i numerosi problemi fisici; l’attaccante dell’Arsenal è dotato di grande rapidità e ha nell’uno contro uno la sua caratteristica migliore. Per quanto riguarda la posizione, Welbeck è una seconda punta con capacità di svariare su tutto il fronte offensivo per favorire l’inserimento dei compagni di reparto o dei centrocampisti. La presenza di AubameyangLacazette potrebbe spingere il giocatore a non chiedere il rinnovo.

 

Daniel Andre Sturridge e la volontà di lasciare la Premier League con la Champions

La sua stagione terminerà il primo giugno quando, con il suo Liverpool, si giocherà la Champions League in finale con il Tottenham. Difficilmente partirà titolare e, in maniera ancora più improbabile, vestirà la maglia Reds nella prossima stagione. Sturridge è una prima punta che riesce ad abbinare la forza fisica con la rapidità; abile nell’uno contro uno può ricoprire anche il ruolo di ala destra per rientrare sul suo piede forte, il sinistro. Il suo futuro dovrebbe comunque essere in Premier.

 

James Philip Milner

Stesso destino di Sturridge; dopo la finale di Champions saluterà (non si parla di rinnovo) James Milner, al Liverpool dal 2015. Giocatore simbolo dei Reds, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Un giocatore duttile che, per via della sua enorme esperienza, potrebbe far comodo a molte squadre. La sua forza fisica, inoltre, lo rende adatto a qualsiasi campionato.

 

Antonio Valencia

Torniamo a casa United dove, oltre ad Herrera e probabilmente Mata, lascerà un altro giocatore: Antonio Valencia. Terzino destro dotato di una grande spinta, può occupare anche il ruolo di esterno alto. Fisco con una buona tecnica ed un piede, il destro, che favorisce l’attaccante centrale. Su di lui si sono mosse Newcastle e Fulham.

 

 

Shinji Okazaki

Eroe della straordinaria impresa targata Leicester, Okazaki potrebbe lasciare le Foxes dal momento che ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Probabilmente non sarà uno dei più ricercati ma in una squadra non di primo livello potrebbe ancora dare il suo contributo grazie alla sua abilità nel giocare tra le linee; non è un bomber d’area di rigore ma uno capace di mettere il compagno in condizione di far male. Okazaki ha ancora qualcosa da dare.

 

Fernando Llorente, il bomber con un futuro lontano dalla Premier League

Uno che potrebbe avere molte richieste è Fernando Llorente; l’attaccante del Tottenham molto probabilmente giocherà l’ultima partita con gli Spurs contro il Liverpool nella finale di Champions. Per la punta spagnola sembra esserci l’interesse della Roma che potrebbe prenderlo al posto di Dzeko. Tipico giocatore d’area di rigore, forte fisicamente, abile nelle sponde e con un buon fiuto del goal. Non è più giovanissimo ma ancora in grado di dare il proprio apporto.

 

 

Samir Nasri

Il nome è di quelli importanti ma nelle ultime stagioni ha avuto più di una difficoltà; stiamo parlando di Samir Nasri. Ha nella qualità la sua principale caratteristica e può giocare sia da trequartista sia come esterno offensivo. Il suo più grande limite è la personalità e si visto nelle ultime tre stagioni in cui non è riuscito ad imporsi; un motivo è stata sicuramente la squalifica di sei mesi, ricevuta dalla UEFA,  per essere risultato positivo ad un test antidoping nel dicembre del 2016. La sua esperienza al West Ham è stata negativa e dal trenta giugno sarà un calciatore libero alla ricerca di un contratto per riscattarsi.

Andy Carroll

Sempre dal West Ham si libererà Andy Carroll vero e proprio idolo degli Hammers visto che ci gioca dal 2012. Classica prima punta che basa tutto sull’altezza; letale nelle palle aeree rappresenta un pericolo costante per la difesa avversaria. Non è finissimo con i piedi ma in una squadra di medio-bassa classifica può ancora dare un decisivo apporto.

 

 

 

Dieci svincolati che la Premier League mette sul banco del mercato a partire dal trenta giugno. Tanta carne al fuoco a disposizione di chi, a seconda delle proprie esigenze, vorrà rinforzare la propria rosa.