Il Wolverhampton sconfigge il Manchester United 2-1 guadagnandosi così, dopo 21 anni, l’accesso alla semifinale di Fa Cup che si disputerà a Wembley come da tradizione. Per i Wolves a segno Raul Jimenez e Diogo Jota, mentre per i Red Devils ha accorciato le distanze Rashford.

La stagione del Wolverhampton era già da considerarsi ampiamente positiva visto l’attuale settimo posto in Premier League, ma i ragazzi di Espirito Santo hanno voluto regalare ai propri sostenitori un’altra soddisfazione non da poco. Oltre al tecnico ex Porto, sono tanti i protagonisti del fenomeno Wolves, ma nel’ultimo periodo le luci della ribalta sono tutte per Raul Jimenez. L’attaccante messicano classe 91′ arrivato con la formula del prestito dal Benfica, è risultato determinante anche nel match odierno, segnando la rete che ha aperto la strada verso il trionfo dei padroni di casa. Il gol di stasera è il sedicesimo considerando tutte le competizioni ufficiali inglesi, 12 centri in campionato ai quali vanno aggiunte le 4 realizzate nelle due coppe (FaCup e Carabao Cup). Tra le vittime dell’ex centravanti dell’Atletico Madrid ci sono peraltro quasi tutte le squadre top della Premier League, fatta eccezione per Arsenal e Manchester City. Raul Jimenez ha infatti segnato 1 gol al Liverpool, 2 al Tottenham, 2 al Chelsea, 1 al Manchester United. Contro i Gunners ha comunque regalato un assist. Inoltre, nelle ultime 15 partite il tabellino personale del messicano recita 9 reti e 2 assist. Un rendimento notevole per un giocatore al primo anno di calcio inglese, dopo che nelle precedenti annate non aveva particolarmente entusiasmato nonostante in molti fossero pronti a scommettere sulle sue qualità. L’approdo in quella che ormai si sta trasformando in una macchina quasi perfetta come il Wolverhampton di Espirito Santo, può senza dubbio aver aiutato Raul Jimenez che appare in tutto e per tutto come il giocatore nel posto giusto al momento giusto. La dirigenza dei Wolves brava a puntare sul messicano, dovrà essere altrettanto abile a muoversi per tempo per riscattare definitivamente il calciatore di proprietà del Benfica. La grande influenza sul club delle West Midlands del super procuratore Jorge Mendes, aiuterà a portare gli argomenti giusti alla società lusitana, evitando spiacevoli sorprese come l’inserimento di altre squadre. L’eventuale qualificazione europea del Wolverhampton potrebbe rappresentare poi la carta determinante anche per la scelta finale di Raul Jimenez che ad oggi è l’uomo simbolo del miracolo Wolves.