Sabato folle in Germania; lo Schalke domina alla Red Bull Arena e, con una grande prova di forza, conquista tre punti importantissimi. Serviva una vittoria importante per confermare le proprie ambizioni ed è arrivata in casa di una delle squadre più in forma della Bundesliga, il Lipsia. Un tre a zero maturato grazie ad un Harit sempre più decisivo (quattro goal e due assist nelle ultime tre partite) e un Nubel che, dopo aver rifiutato il Lipsia per andare al Bayern come vice Neuer, batte i ragazzi di Nagelsmann favorendo proprio i bavaresi. Lewandowski e compagni, ovviamente, hanno sfruttato questo regalo riprendendo il comando della classifica.

Schalke, vittoria e assist al Bayern

Lo Schalke è diventato grande; una giornata decisiva per i Knappen il cui obiettivo era quello di confermare quanto dimostrato nelle precedenti tre giornate contro Hertha, Paderborn e Mainz (impegnate nella lotta salvezza). In casa del Lipsia si è vista una squadra forte compatta, solida e letale dal punto di vista offensivo grazie al triangolo Harit-Burgastaller-Matondo. Dove può arrivare questo Schalke non lo possiamo sapere ma dal tre a zero subito contro il Bayern al tre a uno rifilato al Lipsia la squadra ha letteralmente cambiato pelle.

Il successo dei ragazzi di Wagner rende felice il Bayern Monaco; i bavaresi hanno faticato più del dovuto contro la neopromossa Paderborn ma sono riusciti a portarsi a casa i tre punti. Un successo che riporta i bavaresi in testa alla classifica ristabilendo quella che negli ultimi anni è stata la normalità. Nel tre a due finale, però, non è andato tutto alla perfezione. I due goal concessi, specie il primo, non avranno fatto felice Kovac. Bene, invece, Coutinho sempre più nel vivo del gioco bavarese. Tre punti d’oro quelli conquistati alla Benteler Arena; il Bayern torna a guardare tutti dall’alto.