Quaranta partite stagionali e non sentirle; il Tottenham, nell’andata dei quarti di finale, si impone con un netto tre a zero contro il Borussia Dortmund mettendo una seria ipoteca sul passaggio del turno. Un match che si preannunciava spettacolare non ha deluso le aspettative almeno dalla parte degli Spurs. I ragazzi di Pochettino hanno fatto sfogare l’avversario nel primo tempo per poi colpire nella ripresa (undici dei tredici goal di questa Champions League sono stati realizzati dopo l’intervallo). Protagonista della partita Son, autore dell’uno a zero. Per l’attaccante si tratta del nono goal contro il BVB.

Son è l’anima di questo Tottenham

Quattro goal nelle ultime quattro sfide che hanno permesso al Tottenham di restare in corsa per il titolo e avere un piede e mezzo nei quarti di Champions League. Son sta vivendo un momento di forma strepitoso e questa sera ha confermato il suo rapporto speciale con il Borussia Dortmund; con il goal di oggi sono nove le reti realizzate dall’attaccante al BVB. In un periodo dove le assenze di Kane e Alli rischiavano di essere determinanti è arrivato Son: dal rischio di saltare la stagione per via della leva militare ad un goal che avvicina gli Spurs ai quarti di Champions.

Dortmund, la Bundesliga si fa sentire

Nel periodo più difficile della stagione la pressione è arrivata a bussare in casa Borussia. Due pareggi in campionato che hanno rimesso in discussione la Bundesliga e questo tre a zero subito nella cornice di Wembley. Il BVB, non abituato a trovarsi ancora in corsa per il titolo a questo punto della stagione, ha avuto il contraccolpo in Champions. Attenzione nessuno mette in dubbio l’impegno messo in campo dai ragazzi di Favre ma è chiaro che tra i due obiettivi il campionato è quello più alla portata. Ora però bisognerà invertire subito marcia perché il rischio di rovinare tutto è alto.