È la sfida tra due grandi goleador ma in palio c’è solo l’obiettivo salvezza: Christian Stuani contro Iago Aspas, grandi tra le piccole, capocannonieri illustri di due squadre che da qui a fine stagione devono fare il massimo dei punti per garantirsi la propria continuità in Liga.

Il primo marcatore degli spagnoli e il primo degli umani: Aspas nonostante i guai fisici di quest’anno continua a essere il riferimento nazionale sotto porta, con cifre superiori a quelle di De Tomás e Mata, vista anche la stagione negativa di Diego Costa fermo, ormai definitivamente per colpa della squalifica, a sole 2 reti. Stuani ha fatto persino meglio: 18 gol contro i 15 di Aspas, che gli consentono di essere il primo alla pari di Benzema dietro la coppia Messi-Suárez che ha dominato la Liga di quest’anno.

Vista così la sfida sembrerebbe avere i contorni di un grande duello con vista Europa, soprattutto considerando i piazzamenti delle squadre nelle ultime stagioni, con il Girona a un passo dall’Europa League un anno fa e il Celta in orbita internazionale con anche una partecipazione più che dignitosa all’EL 2017 dove chiuse in semifinale. E invece sarà un modesto scontro salvezza: i catalani vengono da un periodo terribile con una striscia aperta di quattro sconfitte consecutive che li ha riassorbiti nella lotta per non retrocedere. Il Celta si è tirato fuori dalla zona rossa ma non definitivamente dai guai e per questo si giocherà tanto a Montilivi.

Girona e Celta Vigo hanno rispettivamente 3 e 1 punto sul terzultimo posto, dato che rende bene l’idea su quanto sia fondamentale questa sfida per l’una e l’altra squadra. E per sfide così c’è bisogno di grandi giocatori offensivi e questi non mancano in nessuna delle due parti: il rigorista infallibile Stuani, il figlio di Vigo Iago Aspas, i bomber d’élite per una nobile lotta salvezza