Una delle partite più importanti nella serata di Europa League si giocava al Villamarín e metteva di fronte Betis e Milan; il club spagnolo, dopo il successo nella gara di andata, cercava tre punti per mettere una seria ipoteca sulla qualificazione ai sedicesimi di finale. I rossoneri, reduci da tre vittorie in Serie A, volevano il successo con l’obiettivo di tornare in testa e rimettere il girone sui binari giusti. Gattuso e i suoi, senza Higuain, hanno dovuto faticare più del solito e devono ringraziare un gran goal di Suso se hanno evitato la sconfitta. Un pareggio importante ma la strada verso i sedicesimi è ancora complicata.

Suso punisce il Betis e tiene a galla il Milan

Una punizione, come quella che stava subendo il Milan; i rossoneri, a causa del goal di Lo Celso e della goleada greca sul povero Dudelange, era scivolato al terzo posto in classifica e con ancora una trasferta piuttosto complicata da affrontare (in casa dell’Olympiakos). La punizione, quella vera, è stata realizzata da Suso; il fantasista, da posizione defilata, ha ingannato il portiere avversario e tirato su il Milan da una posizione piuttosto complicata. Un pareggio d’oro per i ragazzi di Gattuso; il tecnico aveva chiesto carattere e la risposta è stata positiva. Giocare in uno stadio caldo come quello del Villamarín, contro uno squadra che fa del ritmo una delle sue armi migliori, non era per nulla semplice; se a questo si aggiunge l’assenza di Higuain, ecco che il match si faceva più complicato. In situazioni come questa, però, escono fuori i campioni. Non è un caso allora che il goal del pareggio sia stato realizzato da Suso; l’attaccante, troppo spesso criticato di non risultare decisivo nei match importanti, ha risposto sul campo con un goal fondamentale in ottica sedicesimi di finale.