La fantastica serata di Champions non è bastata a Tadic e Neres che replicano anche in campionato con una doppietta a testa. Il modesto Fortuna Sittard si deve arrendere al 4-0 incassato alla Johan Cruijff Arena contro un Ajax che sta volando sulle ali dell’entusiasmo. Il miglior reparto offensivo d’Olanda si avvicina a quota 100 e non perde terreno dal Psv in attesa di recuperare il match contro il PEC Zwolle. Attivissimo anche Ziyech con un assist vincente: a secco Dolberg che ha contributo a creare spazi con i suoi movimenti in area.

TADIC E NERES TRASCINANO L’AJAX: TEN HAAG PROVA ZIYECH TREQUARTISTA

Niente di nuovo alla Johan Cruijff Arena dove l’Ajax vince nuovamente con un largo risultato grazie ad un attacco che resta il migliore della competizione. La società capitolina, dopo l’impresa del Bernabeu, cavalca l’onda del momento e strapazza un modesto Fortuna Sittard con grandissimi problemi difensivi. Gli ospiti chiudono il 25° turno diventando la peggior difesa dell’Eredivisie con 60 reti al passivo con 30 delle quali incassate solo nel 2019 (8 gare del girone di ritorno).

Questa problematica difensiva ha spianato la strada alla formazione di Ten Hag che sperimenta Ziyech da trequartista, posizionando in avanti il tridente Tadic-Dolberg-Neres: sia il serbo che il brasiliano chiuderanno con una doppietta a testa, mentre il marocchino sarà artefice di un suggerimento vincente che regalerà il momentaneo 2-0. Proprio Tadic, il grande protagonista del match contro il Real Madrid, continua la sua cavalcata verso la vetta della classifica cannonieri forte dei suoi 18 sigilli in Eredivisie: De Jong si difende e resta saldo in testa con 21, ma il gap si sta accorciando. L’attaccante sta vivendo un periodo magico, un nuovo anno incredibile: 9 i gol nel 2019 (contando tutte le competizioni) che hanno contribuito a far tornare l’Ajax in corsa per il titolo, alla fine di KNVB Beker e a superare gli ottavi di finale di Champions. Il record di 16 marcature con la maglia del Twente è nettamente superato.

Prova a seguire la scia anche Neres, spinto anch’esso dalla grande impresa in terra spagnola: una doppietta che rende meno amara un’annata povera di realizzazioni rispetto a periodi molto più prolifici. Con l’arrivo di Ten Hag, il brasiliano ha giocato più in coppa che in campionato e spesso come trequartista invece che laterale d’attacco. In Champions è un elemento fondamentale del tridente leggero dell’allenatore ex Utrecht, mentre in Eredivisie viene posizionato dietro le punte con il ruolo di assistman. Infatti, Neres ha regalato ben 8 suggerimenti vincenti, secondo in squadra dietro solo a Ziyech a quota 10.

Una nota positiva arriva anche dalla difesa alla quarta clean sheets nelle ultime 5 gare casalinghe: la Johan Cruijff Arena resta ancora imbattuta con 10 vittorie e 2 pareggi e ben 51 reti all’attivo rispetto alle 86 totali. La media del reparto offensivo è di circa 3.6 realizzazioni a match (rapporto fatto su 24 gare, mancando la partita contro il PEC Zwolle che è da recuperare). Numeri impressionanti che continuano a salire: sicuramente, di questo basso, quota 100 sarà superata a mani basse.