Mai così equilibrata; la Bundesliga, dopo otto giornate, non ha ancora un padrone. Il Bayern Monaco fatica a prendere il largo e le principali avversarie, Dortmund e Lipsia, mancano di quella continuità necessaria per detronizzare i bavaresi. E se uscisse la sorpresa? Al momento la coppia di testa è Monchengladbach-Wolfsburg ma attenzione anche a Friburgo, Schalke, Francoforte e Leverkusen. Nove squadre in soli due punti: tutte vogliono il Meisterschale. Quest’anno per il Bayern sarà più dura del previsto.

Chi alzerà il Meisterschale?

La forza dei bavaresi

Non possiamo non considerare favorito il Bayern Monaco nonostante il solo punto nelle ultime due partite; i bavaresi hanno una rosa nettamente superiore alle altre diciassette di Bundesliga. In queste prime giornate sembra mancare l’equilibrio necessario tra i reparti. La difesa, nonostante importanti investimenti sul mercato, fatica a garantire solidità e i sei goal subiti nelle ultime tre partite sono una testimonianza importante delle difficoltà che sta vivendo il reparto arretrato (l’infortunio di Sule complica ulteriormente i piani di Kovac). L’attacco dipende troppo da Lewandowski già a quota dodici reti in Bundesliga; il “problema” sono i suoi compagni di reparto il cui rendimento è troppo altalenante. Kovac deve sistemare questi dettagli per conquistare l’ottavo Meisterschale consecutivo.

Le principali avversarie

Le due principali contendenti del Bayern Monaco sono Borussia Dortmund e Lipsia; il BVB è l’ultima squadra ad aver vinto il Meisterschale, nel 2012, prima del dominio bavarese. Favre può contare su una rosa importante tra titolari e riserve; il problema delle Wespen è la mentalità. In questa stagione sono già sei i punti lasciati per strada: tre pareggi consecutivi, per due a due, subiti in rimonta. Stop al momento di poco peso visto l’andamento generale. Il Dortmund, per terminare davanti a tutti, deve cambiare nella mentalità perché la qualità della rosa è alta. Diverse le difficoltà che sta vivendo il Lipsia; il passo falso con lo Schalke ha minato le certezze di una squadra che da quando è salita in Bundesliga è diventata una realtà importante del calcio tedesco. Il principale problema di Nagelsmann è una rosa troppo corta per il triplo impegno; nel calcio, però, mai dire mai.

Occhio alla sorpresa

In una Bundesliga mai così incerta occhio alla possibile sorpresa. Monchengladbach, Wolfsburg, Friburgo, Schalke, Francoforte e Leverkusen potrebbero sorprendere Il Bayern e compiere un vero e proprio miracolo. La meno accredita è la squadra allenata da Streich che non è mai stata campione di Germania. Le altre? In comune hanno una rosa corta e la poca abitudine a competere per determinati obiettivi. Negli ultimi cinque anni la squadra che è andata più vicino a vincere il Meisterschale è stata il Dortmund. Testimonianza di come sia difficile avere una sorpresa in testa alla classifica; l’ultima volta dieci anni fa quando vinse il Wolfsburg. Il calcio è uno sport imprevedibile e, in una Bundesliga mai così incerta, può succedere veramente di tutto.