Il suo arrivò, l’estate scorsa, suscitò perplessità dovute al prezzo; il Liverpool, infatti, versò nelle casse del Southampton ben 75 milioni di sterline (84 milioni di euro circa) per aggiudicarsi le prestazioni di Virgil van Dijk. L’olandese è diventato il giocatore più costoso nella storia dei Reds. I dubbi per il suo acquisto sono stati subito messi da parte grazie alla crescita del classe 1991 che ha dimostrato, partita dopo partita, di poter essere considerato uno più forti nel suo ruolo. Sperando di poter vincere un trofeo con la sua squadra, a Virgil sarà riconosciuto il ruolo di miglior giocatore della Premier League battendo Sterling e Aguero, non due a caso.

Virgil van Dijk. ecco come è diventato il miglior giocatore dell’anno

Se il Liverpool è la miglior difesa della Premier League con venti goal e in Champions hanno fermato l’attacco del Bayern Monaco, parte del merito va a Virgil van Dijk. Chiaro che una squadra non si regge su un solo giocatore ma le prestazioni del numero quattro non possono passare inosservate. Forte fisicamente, l’olandese è bravo nel gioco aereo non solo in fase difensiva ma anche nell’area avversaria dove è un pericolo costante per chi se lo trova di fronte. van Dijk, però, non ha nulla da invidiare neanche in fase di marcatura dove, sia in campo aperto che nell’anticipo, è uno dei migliori. Non finisce qui perché, nel suo repertorio, ha ottimi voti in fase di impostazione riuscendo a far uscire la squadra con estrema qualità. Tutte caratteristiche grazie alle quali è diventato il miglior giocatore dell’anno in Premier League arrivando davanti a Mané, Hazard, Sterling, Bernardo Silva e Aguero.

Grande soddisfazione per Virgil van Dijk che, in questo finale di stagione, proverà ad aiutare i suoi compagni a vincere il campionato (difficile dopo la vittoria del City nel derby) e a tornare in finale di Champions nonostante l’ostacolo Barcellona. Giocatore dell’anno in Premier con l’obiettivo di chiudere la stagione alzando un trofeo.