La passata stagione ha visto l’Hoffenheim qualificarsi alla fase a gironi dell’Europa League; obiettivo raggiunto grazie al rendimento post lockdown dove il club ha ottenuto sette risultati utili su otto partite disputate (cinque vittorie e due pareggi). Un modulo, il 3-5-2, perfetto per le caratteristiche di una rosa in grado di unire forza fisica e qualità; i Blau, nella nuova Bundesliga, vogliono alzare l’asticella e lottare per un posto in Champions. Colmare i tredici punti di distanza dal Borussia Monchengladbach arrivato quarto lo scorso anno non sarà semplice ma l’Hoffenheim, con qualche innesto sul mercato, ha le carte in regola per disputare un campionato ad alti livelli.

Hoffenheim, obiettivo Champions League

L’obiettivo, o forse meglio dire il sogno, dell’Hoffenheim è qualificarsi alla Champions; esclusi Bayern Monaco e Borussia Dortmund che a meno di clamorosi tonfi non dovrebbero avere problemi ad entrare tra le prime quattro, la lotta per la principale competizione europea coinvolge quattro/cinque squadre. I Blau sono una di queste nonostante la rosa vada rinforzata; il club, infatti, necessita sicuramente di un altro esterno soprattutto se il modulo dovesse restare quel 3-5-2 dove ai laterali viene richiesto un grande lavoro. Altro reparto da sistemare è la difesa; per alzare l’asticella è necessario acquistare un centrale di spessore che sappia affrontare determinate situazioni. In attesa di questi innesti alla Rhein-Neckar-Arena è arrivato Gaćinović; l’ex Eintracht Francoforte aggiunge qualità al sistema di gioco dell’Hoffenheim, Nel 3-5-2 sarà impiegato da mezzala con il compito di innescare la coppia offensiva. In avanti la certezza è Kramarić mentre la società si aspetta un netto miglioramento da Dabbur; l’attaccante israeliano, nel suo primo anno in Germania, ha trovato molte difficoltà non riuscendo a replicare quanto fatto vedere con la maglia del Salisburgo. I Blau hanno bisogno dei suoi goal se vogliono lottare per la Champions.

Il calendario, specie nelle prime quattro giornate, è piuttosto complicato; sarà necessaria la migliore versione dell’Hoffenheim per non rischiare una partenza a rilento.