L’Atalanta tiene vivo l’asse con l’Heracles e dopo aver preso Gosens riesce a strappare alla concorrenza anche il suo erede: Lennart-Marten Czyborra. Il terzino, da un anno e mezzo in Olanda, ha colpito molto per la sua corsa e le caretteristiche che ricordano proprio il connazionale già in forza a la Dea. I nerazzurri hanno pescato tanto in Olanda e le scelte hanno regalato ottimi risultati come la qualificazione in Champions, nello scorso anno e il passaggio del girone nella stagione attuale.

CZYBORRA, L’EREDE DI GOSENS: TEDESCO E IN ARRIVO DALL’HERACLES

Lennart-Marten Czyboora, classe ’99, nasce in Germania dove inizia la sua carriera da calciatore: gira per molte giovanili della nazione, fino a quando il E. Cottbus non decide di investire su di lui nel 2011: dopo 4 anni di duro lavoro, viene notato dallo Schalke 04 che lo strappa ai rivali portandolo nel proprio settore giovanile.

Il ragazzo viene aggregato alla squadra U19 per giocare nella Junioren Bundesliga West: peccato che il suo impiego sia scarso nonostante le ottime doti nella corsa e nell’inserimento offensivo. Queste qualità saltano agli occhi dell’Heracles che decide acquistarlo, portandolo subito in prima squadra per un esordio lampo. Il club di Almelo doveva trovare il sostituto di Gosens, acquistato dall’Atalanta nel mercato estivo del 2017, lasciando la fascia sinistra scoperta e senza un erede. Czyborra ha un buon impatto in Eredivisie, campionato che è perfetto per le sue caratteristiche: è dotato di una grande corsa sulla fascia che gli permette di essere pericoloso in avanti sia con cross che con conclusioni ed inserimenti. Più propenso alla manovra offensiva che difensiva, ha sempre giocato come terzino di spinta in un 4-3-3 o 4-2-3-1. Nella stagione 2018-2019 sono 22 le presenze nella massima divisione olandese, ma senza mai gonfiare la rete.

La sua prima realizzazione in Olanda arriva nell’attuale campionato e precisamente nella gara contro il Groningen vinta dai bianconeri per 2-1. Attualmente ha disputato 19 partite mettendo a segno 2 marcature e 2 assist vincenti. Proprio per le sue caratteristiche, l’Atalanta ha messo gli occhi su di lui, per ricreare le stesse condizioni avute 2 anni fa con Gosens: la società di Almelo ha subito intavolato la trattativa che si è conclusa recentemente con un accordo sulla base di 4 milioni. Czyborra si sta trasferendo nel campionato italiano, spinto proprio da Gosens che vede in lui il suo degno erede. Gasperini avrà l’arduo compito di inserirlo in un centrocampo a 5 con il suo classico 3-5-2 che sta regalando grandi soddisfazioni sia in Europa che in Italia. Altro aspetto da migliorare è, sicuramente, la difesa: il ripiegamento non è tra le doti del ragazzo che dovrà capire quanto la Serie A sia molto più tattica dell’Eredivisie, soprattutto sul piano difensivo.

Visto il successo di Gosens, le premesse per Czyborra sono estremamente positive: ora sta al giocatore dimostrare di essere all’altezza delle aspettative che l’Atalanta e i tifosi hanno su di lui, vista l’ottima riuscita del suo connazionale tedesco giunto sempre dall’Heracles. La storia si ripeterà?