Il cammino verso la Gloria Eterna sta per cominciare e questa sarà una delle settimane chiave per eccellenza dell’edizione 2021 della Copa Libertadores. Nella settimana in cui si sorteggiano gli otto gironi del torneo, si andranno a disputare anche i preliminari che assegneranno gli ultimi quattro posti per questa fase, con partite di livello già molto interessante.

Non è una novità che i gironi vengano sorteggiati senza avere tutte e 32 le squadre, ma anche quest’anno il sorteggio ci sarà nei giorni che intercorrono tra andata e ritorno dell’ultimo preliminare. Quindi la metà dei gironi verrà sorteggiata con una doppia possibilità, che verrà poi eliminata pochi giorni più tardi quando si conosceranno i nomi delle ultime squadre che entreranno nella masterclass delle 32.

Come detto le sfide sono già di un certo livello e alcune sono particolarmente attraenti. Su tutte quella che apre il programma settimanale, nonché l’unica che vanta due squadre che hanno già vinto il torneo, ossia la partita tra San Lorenzo e Santos. Il San Lorenzo ha ripreso finalmente a rendere secondo le aspettative, dopo un avvio di stagione davvero deludente sul piano del gioco: le ultime due vittorie in campionato hanno dato un altro risalto anche al passaggio del turno intricato nel precedente preliminare contro la U de Chile, superato dopo due partite versione battaglia, in cui per i ragazzi di Dabove hanno gettato le basi per una bella risalita sia sul piano tecnico che su quello del morale. Il Santos invece, finalista perdente dell’ultima edizione, sta dando vita a un nuovo ciclo che per ora procede a rilento, visto l’avvio zoppicante nel Paulistão (una sola vittoria) e il passaggio del turno non troppo esaltante contro i venezuelani del Deportivo Lara, che gettano qualche dubbio sulla nuova gestione Holan, solitamente maestro di queste competizioni.

Nella giornata di domani invece ci saranno due partite: IDV-Grêmio e Libertad-Atlético Nacional. La prima è un big match di livello almeno pari a quella tra San Lorenzo e Santos, visto che si affrontano due squadre potenzialmente da quarti di finale, se non oltre. Gli ecuadoriani hanno già superato il momento di nuova formazione e sono tornati a essere una formazione davvero temibile, che può mixare il grande talento dei suoi giovani, con il fattore campo di Sangolquí, piazzata a 2.500 metri sul livello del mare. Dall’altra parte però una big assoluta come il Tricolor Gaucho, che nel turno precedente non ha avuto nessuna difficoltà con un avversario modesto come l’Ayacucho, e cerca di ritrovare il suo status da squadra di coppa dopo le delusioni della scorsa stagione in cui è stata eliminata dal Santos ai quarti di Libertadores e dal Palmeiras in finale di Copa do Brasil.

gremio copa libertadores

Copyright: xMatheusxPex Imago Images

Per quanto riguarda Libertad-Atlético Nacional invece può tirare fuori la sorpresa del torneo: i paraguaiani sono una squadra esperta di questi tornei, sfruttando anche il buon avvio di campionato in Paraguay dove condivide la vetta della classifica con altre tre squadre. L’Atlético Nacional è stata sul piano del gioco la miglior squadra dei primi turni preliminari e ha aspettative per poter diventare una delle grandi outsiders del torneo, per quanto definire outsider una squadra capace di vincere il titolo appena 5 edizioni fa, suona sempre un po’ stonato.

Infine Bolívar-Junior, che sulla carta è quella col minore appeal, ma potrebbe risultare una partita estremamente affascinante in ottica qualificazione. In Bolivia si punta forte sulla squadra di maggiore tradizione internazionale per provare a presentare tre club differenti alla fase a gironi, dove sono già qualificati The Strongest e Always Ready, e sarebbe davvero interessante vedere una fase a gironi con tre trasferte sopra i 3.000 metri. Il Junior degli ultimi anni però ha fatto tanta esperienza in campo internazionale, e trovandosi al livello del mare potrebbe dar vita a un duello di grande interesse per la diversità che si verrà a creare in questo match.

Tutte le squadre conosceranno il loro eventuale destino in questa Copa Libertadores venerdì, ma solamente la settimana prossima sapranno se faranno parte dei gironi o meno. Un turno col brivido per dare immediatamente hype a questa competizione.