È l’ultimo quarto di finale in ordine di tempo, ma è senza dubbio il più atteso e prestigioso quello che metterà di fronte Chelsea e Manchester United a Stamford Bridge. In palio la semifinale di Fa Cup che si disputerà a Wembley a fine aprile.

A caccia del double

La stagione del Chelsea entra nel vivo perché al momento oltre ai tanti elogi non è arrivato alcun trofeo e come ripete spesso come un mantra Antonio Conte: “bisogna pedalare”. Questa sfida contro lo United sarà presumibilmente molto diversa da quella stravinta in campionato per 4-0, essendo comunque una partita secca da dentro o fuori, ma pur sempre col vantaggio non da poco del fattore campo. Un campo che ha visto quest’anno trionfare i Blues in 15 occasioni su 16 con una striscia di vittorie casalinghe consecutive arrivata a 12, oltre ad aver vinto 9 delle ultime 10 partite in Fa Cup tra le mura amiche. Lo stato di forma si può definire ottimo con 8 successi nelle ultime 10 partite tra campionato e coppa senza mai perdere ed inoltre il tecnico leccese potrà contare sulla miglior formazione non avendo alcun problema di infortuni o squalifiche. Insomma delle ottime prerogative per la squadra londinese che farà affidamento tra gli altri, anche su un Pedro capace di andare in goal in tutte le gare di coppa giocate quest’anno.

Esame di maturità senza il faro Ibra

La gara di Stamford Bridge sarà un test importante per la banda Mourinho che dovrà rinunciare al suo trascinatore nonché leader maximo: Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese dovrà infatti scontare la prima delle 3 giornate di squalifica rimediate dopo la gomitata rifilata al difensore del Bournemouth Mings. L’assenza dello svedese dovrà responsabilizzare tutta la truppa, in particolare Paul Pogba sarà chiamato ad una prova degna del suo valore non ancora espresso con continuità in questa stagione. I Red Devils dovranno dimenticare la lezione subita in campionato lo scorso ottobre, consci del fatto che da quella sconfitta si sono visti discreti progressi che hanno consentito di alzare il secondo trofeo stagionale (coppa di lega) e di raggiungere gli ottavi di Europa League. Va detto che le ultime due uscite contro Bournemouth e Rostov non sono state particolarmente entusiasmanti e servirà dunque ben altra prestazione per raggiungere la semifinale, dove peraltro potrebbe esserci la suggestione del derby contro i rivali cittadini del Manchester City.