Era una di quelle occasioni da cogliere al volo; il Real Madrid, dopo l’uno a uno tra Siviglia-Atletico Madrid e la clamorosa sconfitta del Barcellona, poteva conquistare la vetta della classifica. Serviva solamente battere il Betis al Bernabeu. Impresa tutt’altro che impossibile; il problema è che, in un sabato folle di Liga, anche le Merengues hanno avuto i loro problemi. I ragazzi di Rubí hanno giocato senza paura e alla fine sono riusciti a ottenere un prezioso punto. Lo zero a zero finale regala una grande possibilità a Granada e Real Sociedad, impegnate nel posticipo di domani sera. Occasione mancata dal Madrid considerando che non capita tutte le settimane di vedere crollare Messi e compagni.

Real Madrid, stop imprevisto

Nella tabella di marcia del Real Madrid non era previsto lo zero a zero con il Betis specie dopo i risultati del pomeriggio che avevano regalato una grande chance alle Merengues. I ragazzi di Zidane non hanno giocato la loro miglior partita complice l’ottima organizzazione degli avversari; in una serata del genere sarebbero serviti due come Bale e James (entrambi assenti) in grado, con la loro tecnica, di creare costantemente la superiorità numerica. Compito che spetterebbe ad Hazard il cui stato di forma non è ancora quello dei giorni migliori. Purtroppo per il Real Madrid anche Benzema, vero e proprio trascinatore della squadra, ha vissuto una serata negativa. Tutte queste componenti hanno portato a un risultato negativo visto quanto accaduto nel pomeriggio. Ora la Champions con la sfida al Galatasaray, fondamentale per sistemare un girone complicatosi dopo le prime due giornate.

Nella serata del Bernabeu può sorridere il Betis a cui serviva un risultato importante per acquisire la fiducia necessaria a risalire una classifica decisamente al di sotto delle aspettative. Il pareggio di questa sera è il miglior modo per avvicinarsi alla sfida con il Siviglia, crocevia fondamentale di stagione.