Un quarto di finale equilibrato quello che vedeva di fronte Wolverhampton e Siviglia; il club spagnolo, dopo aver eliminato la Roma senza troppi problemi, si trovava di fronte una squadra diversa, meglio messa in campo e in grado di mettere in seria difficoltà i ragazzi di Lopetegui, Alla fine, però, ad andare in semifinale è stata la squadra della Liga grazie al suo uomo migliore in questa, lunghissima, stagione; si tratta di Ocampos capace, nel momento più delicato della gara, di trovare la prima rete in questa Europa League. Un goal importantissimo che consente al Siviglia di continuare il cammino verso la finale.

Ocampos manda il Siviglia contro lo United

Dal rigore sbagliato da Jimenez, ad inizio match, il Wolverhampton non è riuscito più a creare occasioni da goal per spaventare una squadra solida come il Siviglia. I ragazzi di Nuno Espirito Santo hanno subito, psicologicamente, il colpo dell’errore dal dischetto permettendo agli spagnoli di prendere sempre più campo. Quando si pensava ai supplementari ecco il colpo di testa di Ocampos a rompere gli equilibri; giocatore straordinario che, ancora una volta, ha dimostrato di essere l’elemento più importante per una squadra che punta ad alzare l’Europa League. Squadra solida, difficile da attaccare e capace di interpretare nel migliore dei modi i momenti della gara. Ora la sfida allo United in un match che prevede spettacolo: Ocampos contro Bruno Fernandes per decidere chi andrà a giocarsi la possibilità di alzare la coppa.

Wolverhampton, assenza di mentalità

Il rigore sbagliato ha cambiato completamente i novanta minuti del Wolverhampton; da quel momento Moutinho e compagni sono crollati a livello mentale perdendo nel finale. Una squadra che, nonostante tutto, ha disputato una stagione più che positiva; l’eliminazione ai quarti di Europa League sarà difficile da digerire ma, probabilmente, farà più di così era complicato.