Ieri abbiamo visto la top undici del campionato tedesco, mentre oggi andremo ad analizzare gli undici giocatori che più hanno deluso in questa stagione di Bundesliga.

Schubert

Ha giocato appena 9 partite, ma è riuscito a subire 18 gol. Troppi per il portiere di una squadra, lo Schalke, che puntava alla Champions e che anche a causa delle sue clamorose papere ha concluso la stagione in dodicesima posizione, dietro a rivali come l’Union Berlino.

Bundesliga

Getty Images

Odriozola

Al Real ha giocato poco, al Bayern Monaco ancora meno: la stagione del promettente terzino spagnolo è stata a dir poco deludente, soprattutto a causa della sua incapacità di impensierire nelle gerarchie Benjamin Pavard, protagonista al contrario di una stagione eccellente.

Leistner

Arrivato a gennaio da leader del QPR, con la maglia del Colonia ha dimostrato di avere enormi limiti tecnici, oltre a soffrire di improvvisi e continui cali di concentrazione. Della sua stagione vale la pena ricordare solo il bel gesto di aver pagato gli stipendi degli allenatori del Borea Dresda, la sua prima squadra.

Veljkovic

Qualche anno fa sembrava un grande prospetto, ma in questa stagione ha dimostrato che di essere un centrale mediocre, lento e con veramente pochissime qualità: dopotutto, se il Werder non ha subito troppi gol è solo merito di Pavlenka.

Plattenhardt

Tanta panchina e troppi problemi fisici per quello che doveva essere il leader della corsia mancina berlinese. La sua tecnica e le sue letali punizioni non si sono nemmeno intraviste in una stagione “strana” per l’Hertha Berlino.

Bundesliga

Getty Images

Schopf

Di lui si diceva un gran bene, ma purtroppo gli infortuni e la poca concretezza lo hanno condannato. Un centrocampista che dovrebbe essere offensivo e che invece ha realizzato a malapena un assist in tutta la stagione, contribuendo al disastro dello Schalke.

Gjasula

Il Paderborn è prevedibilmente ma dignitosamente retrocesso da ultimo della classe. Meno dignitosa è stata la stagione del mediano albanese, che potrebbe essere riassunta con il record che ha battuto: con 17 cartellini gialli è ufficialmente il giocatore con più ammonizioni ricevute in una singola stagione di Bundesliga.

Stöger

È stato fuori per metà stagione a causa della rottura del crociato, ma quando è rientrato non è stato decisivo come i tifosi del Fortuna Düsseldorf avrebbero sperato. Infatti la loro squadra del cuore è tristemente retrocessa in Zweite Liga.

Perisic

Una discreta prima parte di stagione contrapposta a un girone di ritorno assolutamente anonimo: Perisic si riconferma ancora una volta come un giocatore molto discontinuo, sin troppo un Bayern Monaco che vuole vincere la Champions.

Selke

Imbarazzante. Una prima punta che realizza 1 gol e 1 assist in 30 partite non può essere descritta in altro modo. E su Selke pesa l’aggravante di essere stato considerato un grande prospetto del calcio tedesco, anche se in questa stagione ha fatto solo vedere lentezza e pochissimo feeling con il gol.

Bundesliga

Getty Images

Karaman

Vale più o meno lo stesso discorso fatto per Stöger: non ha fatto quanto avrebbe potuto e quanto avrebbe dovuto. E i 6 gol che è riuscito a segnare si sono rivelati completamente inutili.

Ricapitolando ecco la flop 11 della Bundesliga: Schubert; Odriozola, Leistner, Veljkovic, Plattenhardt; Schopf, Gjasula, Stöger; Perisic, Selke, Karaman. Una squadra senza personalità e con pochissima qualità che farebbe fatica a impensierire anche l’ultima della classe.