Negli ultimi anni un club dalla storia importante come il Milan non è riuscito a farsi rispettare in Europa; nonostante le difficoltà dovuto a delle scelte societarie discutibili, la squadra ha avuto comunque serate che è giusto ricordare.

Europa, le migliori serate del Milan

1- Marsiglia-Milan 1-2, fase a gironi Champions League (2009)

Partiamo dal lontano 2009 quando i rossoneri erano nel girone di Champions con Real Madrid, Marsiglia e Zurigo. La prima giornata vedeva i ragazzi di Leonardo fare visita al club francese in una sfida già decisiva in ottica qualificazione. Una doppietta di Inzaghi regala i tre punti al Milan.

2- Real Madrid-Milan 2-3, fase a gironi Champions (2009)

Nello stesso girone il Milan si trova di fronte le Merengues; al Bernabeu è una sfida dai due volti con i rossoneri bravi a contenere nella prima frazione di gioco, nonostante il goal di Raul, e a scatenarsi nella ripresa con un Pato in versione fenomeno. Successo fondamentale in ottica qualificazione.

3-Auxerre-Milan 0-2, fase a gironi Champions (2010)

Quinta giornata di Champions del Gruppo G, il Milan fa visita all’Auxerre; una sfida decisiva in ottica qualificazione con i rossoneri decisivi nella ripresa grazie alle reti di Ibrahimovic e Ronaldinho. Tre punti decisivi per la qualificazione agli ottavi di finale

4- Barcellona-Milan 2-2, fase a gironi Champions League (2011)

Una grandissima prestazione del Milan al Camp Nou in quella che è diventata un grande classico del calcio internazionale. Il Milan disputa un match di gran livello in casa del Barcellona; i ragazzi di Allegri partono fortissimo grazie all’accelerazione di Pato ma i padroni di casa ribaltano il risultato. I rossoneri, però, non perdono la testa e trovano il pari con il colpo di testa di Thiago Silva.

5- Milan-Arsenal 4-0, ottavi Champions League (2012)

Una delle più belle prestazioni del Milan in Europa risale al quindici febbraio del 2012; a San Siro, nell’andata degli ottavi di finale, arriva un Arsenal che verrà letteralmente travolto dall’uragano rossonero. Quattro goal, tante occasioni create e un dominio sotto tutti i punti di vista; i ragazzi di Allegri, nonostante lo spavento nel match di ritorno, si qualificano per i quarti.

6- Zenit-Milan 2-3, fase a gironi Champions League (2012)

Nella seconda giornata del gruppo C della Champions League 2012/2013 il Milan vola in Russia per affrontare lo Zenit di Spalletti. Match complicato che i rossoneri riescono a portare a casa grazie al quinto goal consecutivo di El Shaarawy e a un pizzico di fortuna dovuta all’autogol di Hubocan.

7- Milan-Barcellona 2-0, ottavi Champions League (2013)

Agli ottavi di finale il Milan incontra la strada del Barcellona; nel match di andata i ragazzi di Allegri, grazie ad una prova tattica perfetta, hanno la meglio sui blaugrana con i goal di Boateng e Muntari. Impresa servita anche se, al Camp Nou, finisce quattro a zero per Messi e compagni.

8- Milan-Barcellona 1-1, fase a gironi Champions League (2013)

Ancora il Barcellona sulla strada del Milan; Champions League 2013/2014, terza giornata. Allegri mostra, ancora una volta, di saper leggere tatticamente la partita e strappa un punto prezioso in ottica qualificazione. Per i rossoneri a segno Robinho.

9- Milan-Austria Vienna 5-1, fase a gironi Europa League (2017)

Facciamo un salto di quattro anni. Fase a gironi dell’Europa League 2017/2018. Alla quinta giornata del Gruppo D i rossoneri ospitano l’Austria Vienna in un match iniziato male; gli ospiti, infatti, si portano in vantaggio; il Milan, però, non perde la testa e travolge l’avversario con un netto cinque a uno che consente a Borini e compagni di qualificarsi ai sedicesimi di finale.

10- Betis-Milan 1-1, fase a gironi Europa League (2018)

Concludiamo con l’ultima partita degna di essere ricordata in ambito internazionale anche se non ha portato a nulla a livello di qualificazione. Alla quarta giornata del girone F di Europa League i rossoneri volano in Spagna per affrontare il Betis; il match termina uno a uno con Suso a salvare i ragazzi di Gattuso. Pareggio inutile dal momento che il Milan non riuscirà a passare il turno.