Dopo il pari fra la Cosa D’Avorio e il Congo, il Gruppo C si conclude con la bella vittoria in rimonta del Marocco per 3-1 ai danni di un Togo però non ha affatto demeritato. I Leoni dell’Atlante salgono così al secondo posto in classifica, a -1 dalla vetta; ultimo posto con appena un punto conquistato per gli Sparvieri, colpevoli questa sera di aver sprecato troppe occasioni per agguantare almeno il pareggio.

Prova di forza per il Marocco

Il vantaggio lampo del Togo dopo appena cinque minuti di gioco con il diagonale rasoterra di Dossevi avrebbe potuto scoraggiare subito un Marocco coraggioso e combattivo: gli uomini di Renard infatti, dopo aver subito per un po’ di tempo gli assalti dei pericolosi avversari, arrivati addirittura vicini al raddoppio con la conclusione di Adebayor, hanno trovato la giusta forza per reagire e rimettere sui giusti binari una partita che poteva concludersi con una scottante sconfitta. Bouhaddouz al quarto d’ora di gioco e Saiss appena cinque minuti più tardi hanno ribaltato la partita in men che non si dica, mostrando che il Marocco è pronto per prendersi la vetta del girone. Domare il Togo però non è stata affatto un’impresa semplice: i ragazzi di Le Roy non hanno mai abbassato il capo dinanzi allo svantaggio, rischiando più volte di riaprire la partita; soltanto la bordata dal limite dell’area di En Nesyri al 73′ ha chiuso i giochi, regalando ai Leoni dell’Atlante la prima vittoria di questa Coppa d’Africa

Sfortuna Togo

Il KO per 3-1 va molto stretto al Togo, ormai fanalino di coda del suo gruppo senza aver ottenuto neanche una vittoria. Nonostante il risultato sfavorevole, la prestazione degli Sparvieri è stata più che convincente: oltre alla rete del momentaneo 1-0, il Togo ha creato tantissime occasioni grazie soprattutto ad Adebayor, fermato più volte i extremis dalla difesa marocchina. Il coraggio e la tenacia non sono bastati ai ragazzi di Le Roy questa sera per portare a casa almeno il pareggio contro una squadra più cinica ma che molto spesso ha subito le pericolose incursioni di un Togo che deve sicuramente migliorare in fase realizzativa per continuare il suo cammino in questa competizione.