Sarà una domenica di Pasqua di lusso a Lisbona, dove si giocherà il derby di ritorno tra Sporting e Benfica: all’Alvalade, dopo la vittoria biancoverde dell’andata al Da Luz, si disputerà una delle partite più importanti dell’intero campionato, visto che il Porto capolista in caso di passo falso dello Sporting sarebbe vicinissimo al suo titolo numero 30.

Derby di Lisbona, punto di snodo del campionato

Alle 21.30 su OneFootball si potrà assistere al derby di Lisbona tra Sporting e Benfica, che sarà fondamentale per le sorti del campionato: nella serata di ieri il Porto ha vinto senza problemi col Portimonense, con un 7-0 che ha lanciato un segnale fortissimo ai ragazzi di Amorim, costretti a reagire in maniera obbligatoria in occasione di una partita sentitissima. Infatti, con una giornata di discrepanza nel calendario, il Porto ha 9 punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice e qualora lo Sporting non riuscisse a battere il Benfica, si ritroverebbe a una distanza praticamente irraggiungibile in sole quattro giornate.

L’obiettivo del Porto è quello di arrivare alla penultima giornata, quando ci sarà O Clássico contro il Benfica, con il titolo già aritmetico o comunque con la necessità di dover fare pochissimi punti nelle ultime due giornate, per non correre il rischio di gettare all’aria un campionato praticamente dominato. Ma che Benfica si troverà davanti lo Sporting?

benfica
(Photo by PATRICIA DE MELO MOREIRA/AFP via Getty Images)

Sicuramente una squadra non troppo stimolata dalla classifica, visto che è arenata in una posizione molto distante sia dal secondo posto che dal quarto che comporterebbe l’uscita dalla zona Champions League. Champions da cui è uscito in settimana con onore nel turno con il Liverpool, avversario decisamente più forte con cui è riuscito almeno a strappare un dignitoso 3-3 nella gara di Anfield dopo la sconfitta dell’andata.

Con l’imminente cambio di panchina (Schmidt sarà alla guida dal prossimo anno al posto di Verissimo) la motivazione sarà principalmente quella di ostacolare gli storici rivali di Lisbona, anche se a costo di fare un favore a un’altra grande rivale come il Porto. La squadra però soprattutto in avanti vive un buon momento, dato che ha segnato in tutti i match disputati nel 2022 trascinata da un Darwin Núñez arrivato a quota 24 gol in questo campionato e pronto per vestire una maglia pesantissima nella prossima stagione.