La Premier League, dopo nove giornate, vede in testa la coppia Tottenham-Liverpool con Chelsea e Leicester prime inseguitrici; ma la vera notizia, oltre al tredicesimo posto del Manchester City, riguarda il dominio degli attaccanti inglesi. Nei primi dieci posti della classifica marcatori, infatti, sette sono made in England. Un dato significativo considerando come, in passato, trovavamo quasi ed esclusivamente solo stranieri.

Premier League, i magnifici sette

Calvert-Lewin

Partiamo da Calvert-Lewin, attaccante dell’Everton e capocannoniere della classifica marcatori con dieci goal. Il numero nove di Ancelotti sta trascinando i Toffees pronti a lottare fino alla fine per obiettivi importanti. Attaccante forte fisicamente, abile nel gioco aereo e letale negli ultimi venti metri, ha iniziato la stagione nel migliore dei modi e non ha nessuna intenzione di fermarsi. L’Everton, con un giocatore del genere, ha tutto il diritto di sognare in grande.

Vardy

(Photo by PETER POWELL/POOL/AFP via Getty Images)

Nell’ultima giornata non è riuscito ad essere decisivo ma Jamie Vardy è il simbolo di un Leicester che vuole sorprendere, ancora una volta, le favorite della Premier League. Punto di riferimento di una squadra solida (quarta miglior difesa del campionato) ma con tante armi a disposizione per fare male all’avversario. Vardy è arrivato tardi nel grande calcio ma si è imposto senza troppi problemi

Kane

(Photo Neil Hall – by Pool/Getty Images)

Ha vissuto la finale di Champions League, la disastrosa stagione successiva e ora è uno dei principali protagonisti degli Spurs primi in classifica. Nell’ultimo turno ha permesso a Lo Celso di realizzare la rete del due a zero; Kane infatti, oltre a segnare con incredibile regolarità, è uno che ama mandare in porta i propri compagni e i nove assist dimostrano perfettamente come il giocatore sia fondamentale per il suo Tottenham.

Bamford

(Photo by MICHAEL REGAN/POOL/AFP via Getty Images)

Salito dalla Championship, il Leeds sta vivendo una stagione di alti e bassi. I ragazzi di Bielsa hanno deciso di affrontare la Premier League con un gioco propositivo e, per via di questa filosofia, dovranno lottare fino alla fine per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Missione che passa dai gol di Bamford, attaccante ventisettenne che si sta distinguendo per il suo killer instinct all’interno dell’area di rigore

Watkins

(Photo by TIM KEETON/POOL/AFP via Getty Images)

Dei sei gol messi a segno in Premier cinque sono stati realizzati contro Liverpool e Arsenal; un bottino niente male per Ollie Watkins attaccante dell’Aston Villa. I ragazzi di Dean Smith stanno disputando una stagione completamente diversa da quella dello scorso anno e attualmente sono in zona Europa League. Sognare non costa nulla specie se Watkins inizia a segnare con regolarità anche contro le cosiddette piccole squadre.

Wilson

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Sei gol e un assist: questo il bottino di Callum Wilson nelle prime nove giornate di Premier League. L’attaccante del Newcastle è la principale risorsa a disposizione dei Magpies per raggiungere la salvezza. Attualmente il classe 1992 è fuori per un problema muscolare e Steve Bruce spera di riaverlo il prima possibile.

Ings

(Photo by Naomi Baker/Getty Images)

Chiudiamo questa speciale classifica con Danny Ings; l’attaccante del Southampton, attualmente fuori per un problema al ginocchio, sta dimostrando ancora una volta di essere l’arma in più di una squadra che, in questa stagione, vuole provare a lottare per obiettivi importanti. Attaccante veloce, abile tecnicamente e con un gran fiuto del goal: i Saints non vedono l’ora di poterlo riabbracciare.