Le urne di Nyon spalancano le porte alla parte più divertente e importante della stagione: dopo una fase a gironi come sempre fin troppo duratura, è arrivato il momento di conoscere il tabellone di ottavi di Champions e sedicesimi di Europa League, con i sorteggi che hanno decretato gli accoppiamenti.

Champions ed Europa League delle italiane

(Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Il campionato che ne esce maggiormente rafforzato è sicuramente la Serie A, che pur avendo portato solo 5 squadre su 7, si ritrova con buone prospettive per il passaggio ai turni successivi. In Champions League la Juventus può festeggiare: il Lione, già privo di Depay per l’infortunio al crociato, era l’avversaria migliore da prendere e a ciò si aggiungono anche gli scontri tra Real e Manchester City e quello tra Liverpool e Atlético Madrid che toglieranno dal tabellone una big senza far sporcare le mani ai bianconeri.

Sorteggio sostanzialmente buono anche per l’Atalanta che poteva prendere molto di peggio rispetto al Valencia: la Dea è difficile darla per favorita, ma avrà comunque le sue buone chance contro un avversario che può avere caratteristiche a lei congeniali. Il Napoli invece è l’unica veramente sfortunata delle 5 italiane, con il Barcellona che a oggi sembra un avversario proibitivo.

In Europa League invece tutto liscio per Roma e Inter: scongiurati pericoli come Manchester United, Arsenal e Shakhtar, saranno rispettivamente Gent e Ludogorets le avversarie di giallorossi e nerazzurri. Ne esce meglio la Roma che poteva correre pericoli decisamente grandi, mentre l’Inter scongiura giusto qualche piccolo imprevisto

La grande sfida della Liga

(Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Se c’è un campionato che ha avuto dei sorteggi complicati questo è la Liga. Perché eccezion fatto per il Siviglia che se la giocherà con il Cluj e il Barcellona che avrà il doppio test col Napoli, tutte le altre partono alla pari o addirittura sfavorite. Oltre al Valencia che se la gioca con l’Atalanta, il Real Madrid avrà un super big match col Manchester City; poi tutte le altre avranno davvero turni tosti. A partire dall’Atlético che se la vedrà con un Liverpool a oggi troppo forte per i Colchoneros, per finire alle terribili sfide di Europa League dell‘Espanyol contro il Wolverhampton e del Getafe contro l’Ajax. Vero, gli Azulones sono quarti in campionato e hanno dimostrato di saper affrontare squadre come gli olandesi, ma l’asticella è davvero altissima sin da subito.

Scommessa Bundes, la mina vagante dei sorteggi

(Photo by Alexander Hassenstein/Bongarts/Getty Images)

Indecifrabile invece la Bundesliga, anche un po’ per sua natura. Il Bayern affronta da favorito il Chelsea (remake della finale 2012), ma da qui a febbraio è davvero complicato capire in che stato arriveranno le due squadre. Per il Borussia sfida difficilissima con il PSG a chiudere il quadro di Champions, mentre nel blocco Europa League cadono male Leverkusen e Eintracht, rispettivamente impegnate in sfide alla pari con Porto e Salisburgo, con il Wolfsburg unica realmente favorita contro il Malmoe.

E la Premier?

Dopo il doppio titolo della scorsa stagione ci sono tante aspettative per le inglesi. A essere a rischio sono il Manchester City con il Real e il Chelsea col Bayern, mentre tutte le altre sembrano partire alla pari o favorite. In bilico il Tottenham col Lipsia così come il Wolverhampton con l’Espanyol (seppur con un pronostico più favorevole), mentre grandi favori del pronostico per il Liverpool sull’Atlético, e per le big d’Europa League Arsenal e Manchester United con Olympiacos e Brugge.