All’Allianz Arena si sfidavano due squadre con obiettivi completamente diversi: il Bayern Monaco cercava tre punti per rispondere al successo del Dortmund ed avvicinarsi alla conquista dell’ottavo Meisterschale consecutivo mentre i ragazzi di Rose avevano bisogno di compiere l’impresa in ottica Champions League. Il match, nonostante le assenze di Muller e Lewandowski da una parte e di Plea e Thuram (infortunatosi dopo pochi minuti) dall’altra, è stato decisamente divertente. Errori difensivi, grandi giocate e due giocatori che avvicinano i bavaresi alla conquista della Bundesliga; stiamo parlando di Zirkzee e Goretzka. Il primo ha sostituito nel migliore dei modi il centravanti polacco mentre il centrocampista è al terzo goal nelle ultime cinque partite. Settimana prossima, contro il Werder, ci sarà il match point per il Bayern mentre il Gladbach rischia di restare fuori dalle prime quattro.

Bayern, il titolo è distante novanta minuti

Ormai possiamo dirlo, anche se manca ancora l’ufficialità; il Bayern Monaco sarà campione di Germania per l’ottava volta consecutiva. I bavaresi hanno superato, calendario alla mano, l’ultimo grande ostacolo e ora hanno davanti le sfide con Werder Brema, Friburgo e Wolfsburg in cui basteranno tre punti (sempre che il Dortmund non faccia un passo falso) per alzare al cielo il Meisterschale. Il successo di oggi è l’ennesima dimostrazione di una squadra nettamente superiore alle altre; con il titolo in tasca i bavaresi possono concentrarsi su DFB-Pokal e Champions League per chiudere alla perfezione una stagione più travagliata del solito.

Borussia Monchengladbach, rischio Champions

Una sconfitta, la terza nelle ultime cinque partite, che rischia di compromettere la corsa al quarto posto. Nella giornata di domani, infatti, il Gladbach potrebbe scivolare al quinto posto in caso di successo del Leverkusen. Per le ultime tre giornate servirà capire le condizioni di Thuram, uscito dopo dieci minuti; il numero dieci è troppo importante per gli schemi di una squadra che non vuole perdere di vista l’obiettivo Champions.