Siviglia festeggia il suo Derby: l’eroe è indiscutibilmente Caparrós, capace di annunciare la sua malattia ma di continuare ad allenare e vincere la partita più sentita della città. E poi ci sono loro, quelli che quest’anno hanno reso possibile la maggior parte delle vittorie: Sarabia e Ben Yedder, la strana coppia, o meglio, la solita coppia. Di giocatori dalla grande intesa in attacco a Siviglia se ne intendono: in passato Luis Fabiano e Kanouté hanno scritto la storia, eppure loro non stanno soffrendo un paragone scomodo.

Non sono due punte centrali come i loro predecessori, ma sono una seconda punta di alta qualità e un trequartista che sa giocare anche a centrocampo e sull’esterno. In comune ci sono le carriere di questi quattro giocatori: O Fabuloso arrivato come possibile fenomeno si è rilanciato al Pizjuán, Kanouté non capito fino in fondo in Inghilterra si è realizzato in Liga, e così i loro eredi. Ben Yedder è stato spesso messo sul mercato e nonostante ottime annate a Tolosa nessuno ha scommesso su di lui; Sarabia, scuola Real ma parcheggiato al Getafe, è stato pagato appena 400.000 euro.

Ora sono la fortuna di un Siviglia pazzo e discontinuo, capace di naufragare, risalire e sorprendere ogni volta in entrambi i modi. Nel Derby col Betis la sorpresa è stata quella più bella: gol e assist arrivano ancora dai loro piedi, marchio di fabbrica di una dupla che ama la qualità.  Cinquanta gol in stagione: 28 Ben Yedder, 22 Sarabia, che però dalla sua ha anche un numero impressionante di assist, statistica dove è dietro solamente a Lionel Messi.

Cifre così le hanno raggiunte in pochi: a Siviglia 50 gol in una sola stagione li hanno fatti solamente Arza e Araujo nel 1955 con un totale di 53, e proprio Fabiano e Kanoute che sono arrivati al massimo a 58. Obiettivo record ancora a portata di mano con diverse partite da giocare e un sogno Champions League da raggiungere: sogno che sembrava sfumato dopo le difficoltà delle settimane scorse, ma reso vivo dall’incredibile reazione del gruppo alla notizia della malattia del proprio allenatore e dai gol dei soliti Sarabia e Ben Yedder, la nuova coppia d’oro di Siviglia.