E’ ai blocchi di partenza la Champions League 2017/18, con il Gruppo H che vedrà stasera i match tra Tottenham e Borussia Dortmund, e tra Real Madrid ed APOEL. Quello tra Spurs e BVB è un incontro di fondamentale importanza; chi riuscirà a conquistare i 3 punti, si candiderà come prima rivale dei Galacticos nella corsa al primo posto nel girone. Perdere, significherebbe iniziare una rincorsa già disperata per non chiudere terzi, e finire nel calderone dell’Europa League. Entriamo ora nell’ottica di Tottenham-Borussia Dortmund, analizzando ciò che ci aspetta in quel di Wembley, e la situazione delle due squadre in questo inizio di stagione.


Tottenham-Borussia Dortmund, il match: grande attesa in Inghilterra per l’esordio in questa Champions League degli Spurs di Pochettino, autori di una grandissima stagione in patria l’anno scorso. Lo spettro di Wembley non aiuterà di certo i bianchi, che ancora non sono riusciti ad ambientarsi nel nuovo impianto predisposto per le loro partite casalinghe, in attesa della costruzione del nuovo White Hart Lane. Il Borussia Dortmund, che ha raggiunto la Champions League grazie al lavoro di Tuchel, ha ora in panchina l’ex allenatore dell’Ajax, Peter Bosz. La decisione di esonerare il giovane allenatore tedesco ha diviso i tifosi della Ruhr, che devono essere riconoscenti della crescita di talenti come Mor e Dembele (ceduti, ma economicamente importanti), e soprattutto Pulisic, l’American Dream dei Schwarzgelben. Proprio su di lui sono riposte tante aspettative per questa stagione, e molto passa da questa singola partita. Nella scorsa stagione i due club si erano incontrati negli ottavi di finale dell’Europa League, con i tedeschi capaci di prevalere sia nella partita di andata che in quella di ritorno, con un pesante complessivo di 5-1. A Wembley il Tottenham avrebbe dovuto ribaltare un grave 3-0 rimediato al Signal Iduna Park, ma non riuscì nemmeno a vincere, chiudendo con una sconfitta 1-2. Entrambe le squadre sono ora cambiate, e sarà interessante vedere quale dei due club riuscirà a spuntarla nel match di stasera.

Vediamo ora le probabili formazioni e la situazione delle due squadre, entrambe protagoniste di un inizio di stagione tentennante, ma con segnali positivi.


TOTTENHAM (4-3-2-1): Lloris; Trippier, Vertonghen, Alderweireld, Davies; Dembele, Dier; Sissoko, Eriksen, Son; Kane.

BORUSSIA DORTMUND (4-3-3): Burki; Piszczek, Sokratis, Bartra, Schmelzer; Castro, Sahin, Dahoud; Gotze, Pulisic, Aubameyang.


QUI SPURS- Un inizio di stagione piuttosto altalenante quello del Tottenham, che ha collezionato 7 punti sui 12 disponibili. La vittoria esterna per 0-3 ai danni dell’Everton ha dato grande spinta alla squadra del Nord-Est di Londra, che ha visto finalmente la rinascita di Kane. Una particolarità interessante del numero 9 inglese è il fatto di essere totalmente sterile sotto porta nel mese di agosto, per poi scatenarsi nel resto della stagione. Oltre alla sua grande prestazione contro i Toffees, gli Spurs possono contare sulla grande condizione di Eriksen; il trequartista danese è anche stato protagonista con la sua nazionale durante la prima pausa della stagione. Gli scandinavi hanno trionfato contro Polonia ed Armenia, tornando in corsa per la qualificazione a Russia 2018. Una botta rimediata da Moussa Dembele mette timore nell’ambiente Tottenham, che devono rinunciare a centrocampo anche a Wanyama, oltre che a Danny Rose sulla corsia sinistra. Gli uomini di Pochettino hanno rimediato un solo punto tra le mura “amiche” di Wembley in questo inizio di Premier League, contro il Burnley, senza raccogliere nulla contro i rivali cittadini del Chelsea. E’ arrivato ora il momento di cambiare questa tendenza negativa, con una vittoria più che necessaria.


QUI BVB- Primato in campionato per il Borussia Dortmund, che sta sfruttando al meglio il momento di difficoltà del Bayern Monaco. Tuttavia, il pareggio a reti bianche nel weekend contro il Friburgo, ha lasciato delle perplessità nell’ambiente giallo-nero. I rivali hanno giocato per più di un’ora con un uomo in meno, a causa di un’espulsione. Questo lungo tempo in superiorità numerica non è bastato agli uomini di Bosz per ottenere una vittoria, nonostante i 5 gol segnati negli impegni precedenti contro Wolfsburg ed Hertha Berlino. Ad inizio stagione, gli uomini della Ruhr hanno perso nella Supercoppa di Germania contro i rivali bavaresi, ai calci di rigori, mettendo in mostra poca freddezza dagli 11 metri, probabilmente anche a causa della media età molto giovane della rosa. L’addio di Ousmane Dembele, direzione Barcellona ha permesso alla dirgenza del Borussia di acquistare l’interessante profilo di Andriy Yarmolenko, ala ucraina richiesta da molti. In passato, l’ex Dinamo Kiev era anche stato accostato al Tottenham, e finalmente ha deciso di raggiungere un club di uno dei principali campionati europei. Mister Bosz risolverà oggi gli ultimi dubbi di formazione, per tentare di fare punti in Inghilterra.


Tutto pronto per Tottenham-Borussia Dortmund, un match da non perdere per gli appassionati di calcio!