La Primavera della Juve chiude l’anno in testa. Gli euroavversari sono forti, ma…

La Juventus Primavera di Fabio Grosso ha chiuso il suo ottimo 2016 in bellezza, vincendo per 0-3 al Poggio degli Ulivi di Pescara contro la formazione di Davide Ruscitti.
La massima formazione del vivaio di casa bianconera chiude l’anno in testa al Girone B, a +1 dal Chievo, che oggi ha avuto modo di scavalcare il Torino, bloccato sul pari dall’Udinese del talento croato (finora non esploso, nonostante le tante parole sul suo conto, in prima squadra) Balic.
Di contro, l’Ajax Under 19, formazione che i bianconeri affronteranno in gara unica nei sedicesimi della UEFA Youth League, ha impattato in casa per 1-1 contro i pari età del Willem II.
I giovani Lancieri, che sono primi in quello che è l’equivalente del Campionato Primavera nostrano, hanno così trovato la seconda gara senza vittoria nel corso di una stagione che li vede primi per distacco nella graduatoria.
PSV, Willem II, Sparta Rotterdam e NEC/Oss sono distaccate di ben 13 punti, un’enormità. Per la Juventus l’impegno sarà assai tosto, specie se si considera il fatto che il match sarà disputato sul campo della formazione olandese .
Nel frattempo, la Juventus spera di poter essere una delle prossime a non far vincere i giovani classe ’98 e ’99 di uno dei vivai più prolifici, storicamente, di tutto il mondo.

Impostazioni privacy