Abila uragano anche in Copa do Brasil, che inizio al Cruzeiro!

In una stagione iniziata col piede sbagliato la principale necessità per il Cruzeiro era quella di trovare una forte novità in grado di cambiare le sorti di questa stagione. La novità è arrivata dal mercato sotto il nome di Ramon Abila, capace in poco tempo di prendersi sulle spalle la Raposa e di far tornare tifo e speranza nella metà azzurra di Belo Horizonte.

Abila e gol, un binomio vincente da sempre, esaltato dall’esperienza all’Huracan e confermato benissimo in queste prime settimane di Cruzeiro. Una volta sbloccatosi “Wanchope” non ha più smesso di segnare e adesso è una figura leader per la raposa: veniva da 5 gol nelle ultime 5 di campionato ma ha voluto migliorare ulteriormente le proprie statistiche con una doppietta in Copa do Brasil dal forte sapore di qualificazione.

Lo score sale dunque a 7 gol nelle ultime 6 ma ciò che impressiona di più è la capacità emotiva di guidare la squadra dopo così poco tempo: Abila già è diventato rigorista e riferimento del Cruzeiro, è il terminale di tutte le azioni e non sembra aver minimamente accusato il cambio di campionato.

È cambiato tutto un mese fa con quel gol decisivo all’Internacional: da lì reti decisive contro Corinthians, Coritiba, Figueirense e Santa Cruz che hanno portato 11 punti e aperto una importante striscia di imbattibilità dopo quel KO contro il Santos che sembrava far presagire una stagione drammaticamente fallimentare.

Questa notte un gol di testa e un calcio di rigore per il 2-5 in casa del Botafogo che quasi archivia il discorso qualificazione e proietta la Raposa ai quarti di finale in una Copa do Brasil che potrebbe salvare la stagione della squadra.

Eroe a suon di gol in una piazza ridimensionata da big a squadra di metà classifica in proprio tempo: al fianco di De Arrascaeta e Sobis può davvero essere il giocatore in grado di stravolgere le sorti di questa squadra che ormai in campionato non ha grosse ambizioni se non quelle di staccarsi il più possibile dalla zona retrocessione ma che in un torneo ad eliminazione diretta può sognare fortemente di arrivare fino in fondo.

Il momento di Abila è arrivato, quello di rivedere il Cruzeiro ad alti livelli forse si sta avvicinando.

Impostazioni privacy